• mercoledì 25 aprile 2018

    pesca

    Apre a Longarone la 18^ “Caccia, Pesca & Natura”

    pesca

    LONGARONE – (BL) – Apre venerdì 13 aprile, alle 14.30 la 18. Edizione di Caccia, Pesca e Natura, sicuramente la fiera nazionale meglio predisposta a trattare dell’arte venatoria nell’arco alpino, ed entrerà subito nel vivo quando alle 15.00 si inaugurerà la Mostra dei Trofei delle riserve alpine di caccia del bellunese e, evento nell’evento, la 23. Festa del Cacciatore, che vede protagoniste Istituzioni, Associazioni di settore e i Distretti Venatori montani.

    E sempre nel pomeriggio si potranno vedere all’opera i giudici internazionali per la valutazione dei lavori del 16. Concorso Nazionale di Tassidermia.

    La rassegna, che rappresenta uno degli appuntamenti nazionali più seguiti dagli appassionati del mondo venatorio, si presenta con un colpo d’occhio suggestivo. 112 marchi aziendali in rappresentanza di 12 regioni italiane e 7 paesi esteri daranno la possibilità ai visitatori di venire a contatto con aziende di assoluto valore.

    Rinnovata la collaborazione con il Consorzio Armaioli Italiani, sarà qualificata anche la rappresentanza delle rinomate aziende produttrici di fucili della Val Trompia, senza dimenticare le proposte di prodotti, accessori e capi di abbigliamento tecnico in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza.

    “Caccia, Pesca e Natura” sarà inoltre caratterizzata per la grande attenzione dedicata agli aspetti storici e culturali che accomunano da sempre l’attività venatoria e l’ambiente naturale della montagna attraverso mostre naturalistiche e di collezionismo inserite unite alla presenza delle realtà associative del mondo venatorio.

    Tra gli eventi collaterali spiccano sicuramente nella giornata di sabato il Raduno cani Drahthaar del Triveneto che si terrà nel padiglione D, mentre il Centro Congressi sarà animato nella mattinata dal convegno “Il ritorno del lupo sulle Alpi orientali: un mondo che cambia?” organizzato dall’Amministrazione provinciale di Belluno e nel pomeriggio dal convegno “Tecnologia in Autonomia” organizzato dalla Federazione Bacini di Pesca delle Dolomiti bellunesi.

    Si conferma di elevato interesse anche il settore della pesca sportiva, al quale viene riservata una specifica area espositiva nella quale saranno presenti le migliori aziende di settore e la maggior parte dei bacini di pesca della provincia di Belluno. E grazie alla collaborazione con il Bacino di Pesca n. 6, Maè – Piave, ed altri appassionati ai pescatori sportivi sono riservati anche due importanti appuntamenti outdoor: una gara di pesca alla trota fario e una gara a squadre a spinning, rispettivamente nelle due giornate di sabato 14 e domenica 15 aprile.

    Confermate anche per quest’anno inoltre le attività libere di tiro al bersaglio con carabina ad aria compressa con ben 5 linee di tiro attive a cura dell’ASD Cacciatori Bellunesi della Val Piave e di tiro libero con la fionda a cura dell’Associazione Cecchini del Cansiglio.

    Pubblicato il 12 / 04 / 2018