• martedì 22 maggio 2018

    auto

    Auto, nuova sede gruppo Ferri alle porte di Treviso

    auto

    VILLORBA (TV) – Un nuovissimo spazio, pensato per consolidare la presenza del Gruppo Ferri in Veneto con i brand storici Renault, Dacia, Volvo e Hyundai. Marchi che accompagnano la famiglia Sina, titolare del Gruppo Ferri, sin dall’apertura della prima sede di Treviso già nel 2011 e dall’acquisizione della storica concessionaria Volvo a Villorba nel 2015.

    “Per noi è una svolta, il punto da cui partire per consolidare la nostra presenza in Veneto, proponendo le auto con le quali i nostri clienti viaggeranno nei prossimi anni”, spiega Giorgio Sina, Presidente del Gruppo Ferri. “Siamo orgogliosi di aver concluso quest’operazione nel Trevigiano, dove già vantiamo una vasta clientela. Abbiamo contribuito alla riqualificazione di una zona industriale a Villorba e realizzato uno spazio con diecimila metri quadri di scoperto e quasi 4.000 mq di spazio coperto in cui sono stati allestiti quattro differenti showroom dedicati ognuno ad un singolo brand. Pur mantenendo la forte identità di ogni casa automobilistica, lavorare in completa sinergia, in un’unica sede, permette di essere competitivi in un mercato in continuo mutamento”.

    “Le sfide del settore sono sempre più ardue” continua Simone Sina, Direttore Commerciale del Gruppo ”siamo in un momento di cambiamento cruciale per il processo di acquisto di un’auto. Il web si sta aprendo spazi una volta impensabili per cui l’obiettivo del Gruppo Ferri è di essere il partner ideale del cliente guidandolo passo dopo passo nella ricerca della migliore soluzione. Questo anche utilizzando le nuove tecnologie per permetterci di andare incontro alle attuali e future esigenze dei consumatori. Dobbiamo comunicare in modo sempre più potente e lo facciamo attraverso il nostro sito web che vanta un approccio interattivo ed efficace e i canali social dedicati al Gruppo.”

    Nel nuovo spazio di Villorba circa 1.500 metri quadrati sono dedicati alla zona consegne e agli show-room delle varie case automobilistiche, ognuno con il proprio concept espositivo che rappresenta perfettamente la brand identity di ogni marchio. L’officina occupa altri 1.000 metri quadrati, il resto sono uffici e area auto usate. In tutto vi lavorano 35 collaboratori, 20 persone per la parte commerciale e 15 per il post vendita. Uno staff esperto, preparato e motivato in grado di presentare al meglio ogni singolo modello di auto del marchio che rappresentano.

    Un servizio post vendita considerato davvero dinamico, in grado di offrire un valore aggiunto all’esperienza d’acquisto dell’autovettura. Da sottolineare anche che Gruppo Ferri fa parte del progetto VPS di Volvo che prevede una formazione continua e costante del personale per rivoluzionare l’approccio all’assistenza in modo più rapido e più efficiente. Servizio che verrà attivato entro la fine del 2018.

    La nuova sede in via Roma 141 a Villorba verrà ufficialmente inaugurata giovedì 24 maggio dalle 18.30 con un esclusivo happening dedicato a clienti, fornitori, collaboratori e appassionati delle quattro ruote.

    Con circa 125 milioni di fatturato nel 2017, il Gruppo Ferri è una società con risultati economici decisamente superiori ai trend che si riscontrano nel mercato dell’auto. La struttura organizzativa fa capo alla famiglia Sina, con il Presidente Giorgio Sina, la moglie Lucia e il figlio Simone che ha fatto il suo ingresso in azienda nel 2004.
    La storia imprenditoriale della famiglia ha avuto inizio nel 1991 a Udine quando Giorgio rilevò la più vecchia concessionaria Lancia d’Italia: una scelta d’impresa da subito focalizzata sull’innovazione della vendita e del servizio di assistenza.

    Oggi il Gruppo Ferri è divenuto indiscusso punto di riferimento per l’automobilista che desidera professionalità, celerità al giusto prezzo, con tre sedi a Tavagnacco in provincia di Udine, Trieste e Villorba di Treviso, 12 marchi rappresentati e 110 dipendenti.

    Tantissimi progetti di crescita per il futuro, tra cui un accordo commerciale per Fiat, Lancia e Abarth, da distribuire proprio sul mercato veneto.

    Pubblicato il 17 / 05 / 2018