• martedì 21 agosto 2018

    Gelato Day Piazza Cortina

    Cortina: Gelato Day, tanti appassionati anche dal Friuli

    Gelato Day Piazza Cortina

    CORTINA D’AMPEZZO (BL) – Tutta la magia di gustare uno squisito prodotto artigianale “oltre le nuvole”.

    Si rinnova sabato 11 agosto l’appuntamento con “Gelato Day”, la manifestazione promossa da Longarone Fiere che andrà in scena sulla terrazza della Tofana di Mezzo, a Cortina d’Ampezzo, a quota 3.244 metri.

    Qui, godendo dello straordinario paesaggio offerto dalle vette circostanti, sarà possibile scoprire gli straordinari sapori preparati dai maestri gelatieri.

    L’appuntamento è dalle 11 alle 13 (in caso di pioggia, la manifestazione si terrà al Rifugio Col Drusciè). Nel pomeriggio, dalle 17, l’evento si sposterà in centro a Cortina, presso la conchiglia di Piazza Dibona, dove sarà possibile assaggiare il gelato preparato con le macchine a sale e ghiaccio, secondo la tecnica di un secolo fa. Una vera e propria festa per gli appassionati di questo straordinario prodotto, molti dei quali provenienti anche dal Friuli Venezia Giulia.

    Questo goloso appuntamento, giunto alla sua sesta edizione, porterà sulle Dolomiti cinque maestri gelatieri, tutti provenienti dalle aree del Longaronese o dello Zoldano.

    Questi professionisti sono stati capaci di farsi strada nel mondo e dar vita, per esempio, ad apprezzatissime attività in Germania, oggi magari condotte dagli eredi. Non solo: alcuni di loro hanno radici nel settore addirittura dai tempi dell’Impero Austroungarico, quando i trisavoli avevano dei carrettini a Vienna. Quali i gusti particolari, tutti da scoprire?

    Un primo esempio è “Il gelato del Governatore”, secondo la ricetta che una anziana ha trasmesso al presidente del Veneto, Luca Zaia, il quale a suo volta l’ha condivisa con il maestro Renzo Ongaro di Caorle: una base di vaniglia impreziosita con variegato al fico e, soltanto per gli adulti, un goccio di liquore, che diventa sciroppo aromatizzato per i più piccoli. O ancora, tutto da assaporare è anche il “Rosso Tiziano”, anche esso con base di vaniglia arricchita da lamponi, una specialità che prende il suo nome da Pieve di Cadore, patria appunto del celebre Tiziano.

    «Attendiamo non meno di 3.000 persone – annuncia con entusiasmo Giorgio Bosa, vicepresidente di Longarone Fiere – e da mercoledì 8 agosto comincia la preparazione dei quintali di gelato che si consumeranno durante l’evento. Sarà un divertente momento di condivisione, perché noi del Cda della Fiera daremo il nostro apporto anche… pratico, aiutando i maestri gelatieri. E lo stesso vale per il sindaco, Roberto Padrin».

    Longarone Fiere, organizzatore della kermesse, ha incassato il patrocinio e supporto delle istituzioni, dalla Regione Veneto alla Provincia di Belluno, oltre al Comune di Cortina. «Crediamo molto in questo appuntamento – conclude Bosa – perché i visitatori, molto numerosi in zona durante questo periodo, vogliono scoprire gusti tipici del territorio. E che cosa c’è di meglio, vista la calura, di un ottimo gelato artigianale?».

    Pubblicato il 09 / 08 / 2018