Furti ai benzinai, 5 in manette della "banda del flessibile"

Sottotitolo: 
Sono 2 coppie di fidanzati e un minorenne
Immagine: 

FVG -  Si chiama banda del flessibile ed è composta da un minorenne e 4 ventenni.

La banda è stata fermata all’alba di domenica 9 dicembre dagli agenti della squadra mobile mentre si spartiva il bottino dell’ennesima notte di razzia tra i distributori di benzina al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia.

In Friuli hanno colpito un po’ ovunque, nel Pordenonese e nell'Udinese, passando in rassegna impianti di rifornimento di ogni marca.

A Treviso hanno colpito a Vittorio Veneto, Falzè, Cessalto, a San Biagio, a Oderzo e altre zone. 

In manette sono finite due coppie di fidanzati e il fratello minorenne di uno dei maschi. Si chiamano Giulian Antochi, 21 anni, Robert Zota, 23, Adelkina Martinut 22 anni, e Madalina Vusca, 29 anni. Viaggiavano tutti a bordo della Scenic intestata al primo, operaio come l’altro maschio del gruppo, senza sapere che sulla macchina gli agenti della Mobile avevano piazzato un segnalatore Gps che ha permesso agli investigatori di seguire le loro trasferte e i loro movimenti.

Si ipotizza possano essere responsabili di una settantina di assalti ma ad oggi gli indizi e le testimonianze video alla base dell’indagine della questura di Treviso riguardano solo otto pompe.

© PORDENONEOGGI  |  redazione@pordenoneoggi.it  |
Quotidiano online iscritto al n. 26 del registro stampa del Tribunale di PORDENONE del 19/05/2010  |
Direttore Responsabile: MAURIZIO PERTEGATO  |
C.F. Registro delle imprese e P.I. 01667430936  |