• giovedì 13 dicembre 2018

    alberi

    Ambiente urbano riqualificato con nuove piantumazioni

    alberi

    PORDENONE – L’incremento del patrimonio arboreo cittadino cresce con una periodica regolarità. Il piano delle piantumazioni degli alberi sul territorio comunale, nelle aree delle scuole, nei parchi, nelle zone verdi curata dell’Ufficio verde in collaborazione con la GEA porta ad una pianificazione programmata che, per consentire il naturale sviluppo delle piante, tiene conto dei tempi di piantumazione in relazione alle caratteristiche delle specie.

    Al Parco San Valentino sono stati piantati otto liquidambar per dare continuità alla teoria di alberi che delimitano il percorso pedonale, nell’area di villa Cattaneo una palma e in via San Vito cinque quercus ilex (lecci).

    Nella scuole primaria di Via Fonda un frassino, un melo, un prunus serrulata kanzan e in quella di via del Carabiniere un fagus sylvatica, due fagus asplenifolia. Complessivamente sono stati piantati una ventina di alberi recuperati dall’esproprio per la S.S. n.51.

    La Gea ha messo a dimora 61 piante; 20 prunus serrulata in via Dogana, quindici acer globosum in via Donadon e via Montini e tre in via San Quirino, otto quercus ilex (lecci) in via Monte Canin, dieci ibiscus e due acer platanoides nell’area di via Colvera, un cercis siliquastrum nell’area dell’edificio dell’ex Contessina a Torre, un quercus robor nei pressi dello stadio e un liriodendron nello spazio verde del settore Lavori pubblici.

    Due consistenti macchie di alberi si formeranno nell’area verde in via Vallenoncello nello spazio retrostante i magazzini Visotto dove cresceranno circa 400 tra lecci e querce ed altri 200 sempre misti lecci e querce di diverse tipologia verranno piantati nell’area verde nei pressi dell’impianto sportivo di Torre tra via Ferraris e via Stradelle. Inoltre piante da vivaio di modeste dimensioni delimiteranno il perimetro del futuro parcheggio della palestra di Via Peruzza.

    L’abbellimento degli spazi e la funzione ecologico/naturalistica sono alla base del progetto che ha portato a riqualificare uno spazio frequentato dai giovani, quelle nell’area della Polisportiva Villanova e in particolare a ridosso della pista di skate. Sul lato sinistro del percorso che porta dal centro commerciale a verranno piantumati quasi una cinquantina pioppi cipressini donati dal Rotary club Alto Livenza delimitando così la parte in ampliamento del bosco San Marco curato dalla scuola Rosmini.

    Sempre nella zona sud della città da un paio di mesi in via Buozzi nel quartiere di San Gregorio sono stati messi a dimora una novantina di piante che costituiscono un nuovo spazio verde alberato. Questo intervento crea una barriera a verde che fa da schermo agli insediamenti abitativi per contenere l’ inquinamento e il rumore del traffico su Viale Treviso.

    Nella nuova area di circa 4000 mq sono stati piantumati 70 tra alberi e arbusti delle seguenti specie: lagestroemie, ibiscus, camelia, osmanthus fragora e aquifolium, melograno oleandro, pyracantha orange.

    L’intervento si è concretizzato grazie al contributo del distretto Club Rotary 2060° che su invito di Rotary International ha deciso di piantare un albero per ogni socio effettivo entro aprile di quest’anno per celebrare la Giornata della Terra.

    Per esprimere un riconoscimento concreto alla sensibilità del sodalizio e per la positiva ricaduta a beneficio dell’ambiente urbano – commenta il delegato al verde e parchi Simone Polesello – nomineremo quest’aerea “Rotary Club di Pordenone”. L’intervento è stato completato con la creazione di percorsi pedonabili e ciclabili, la collocazione di panchine e cestini e con alcune barriere di protezione dell’area per evitare alle auto di passare e parcheggiare negli spazi verdi.Il patrimonio arboreo inoltre è stato ulteriormente incrementato con una ventina di alberi recuperati dal parcheggio dell’ospedale di via Montereale.

    Questi sono alcuni degli interventi portati a termine e altri sono in definizione di progetto per incrementare e ripristinare il verde danneggiato dagli eventi atmosferici del 28 agosto dello scorso anno. Per il “verde” in città e nei quartieri – prosegue l’esponente della Giunta retta dal sindaco Alessandro Ciriani – sono previsti ulteriori interventi di investimento ed altri ancora sono in programma per riqualificare l’ambiente urbano.

    Pubblicato il 10 / 03 / 2018