• lunedì 15 ottobre 2018

    Tarragona 26 giugno 2018
XVIII Giochi del Mediterraneo. 
Pesi
© foto di Simone Ferraro
    Tarragona 26 giugno 2018 XVIII Giochi del Mediterraneo. Pesi © foto di Simone Ferraro

    Cristiano Ficco è campione olimpico giovanile nel sollevamento pesi

    Tarragona 26 giugno 2018
XVIII Giochi del Mediterraneo. 
Pesi
© foto di Simone Ferraro

    SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA – Cristiano Ficco è Campione Olimpico. Il talento di San Giorgio della Richinvelda ha compiuto l’impresa e conquistato uno storico oro nel sollevamento pesi, categoria 85 kg ai Giochi Olimpici Giovanili in corso di svolgimento a Buenos Aires. Il friulano classe 2001, ieri alle 18 locali (quando in Italia erano le 23) è stato protagonista di un’impresa eccezionale per lo sport azzurro e storica per la pesistica italiana e il Friuli Venezia Giulia.

    All’Europe Pavilion di Buenos Aires il giovane friulano (classe 2001) è stato autore di una gara superlativa che lo ha visto protagonista dall’inizio alla fine. Per lui un primato sia di strappo (145 kg) che di slancio (180 kg), che pur non regalandogli medaglie di specialità, gli regalano un totale di 325 kg, che significa appunto oro olimpico.

    “Cristiano – ha commentato il padre-allenatore, Vincenzo – ha innegabilmente subito il fatto di essere l’atleta favorito nei pronostici, d’altronde non è un robot. Ma ha dato prova di grande padronanza di sé, sapendo gestire la situazione e portando a casa il risultato più ambito”.

    Una vittoria esaltante per lo sport italiano, da annali per la pesistica azzurra, come sottolinea il consigliere federale Maria Rosa Flaiban, già presidente della Pesistica Pordenone: “Era dal 1984, dal successo di Norberto Oberburger a Los Angeles, che il nostro sollevamento pesi non vinceva un oro olimpico. Il nostro piccolo Friuli Venezia Giulia anche questa volta ha saputo farsi valere”.

    Ficco per gli allenamenti di divide tra la palestra dell’High Quality Power, la società di famiglia, a San Giorgio della Richinvelda, il Centro Coni “Giulio Onesti” di Roma ed il centro federale di alta qualificazione presso la Pesistica Pordenone nella palestra di via Rosselli, dove ad affiancare Vincenzo Ficco ci sono anche il maestro Dino Marcuz e Luigi Grando, quest’ultimo tecnico del Gs Esercito, di cui Ficco Junior fa parte. Quest’ultima, tra l’altro sarà sede a fine novembre di un importante seminario sul valore della pesistica come attività propedeutica a tutte le altre discipline sportive, tenuto dal presidente Fipe, Antonio Urso e dallo psicologo delle squadre nazionali, Riccardo Francesco. La cronaca: Cristiano Ficco è tra gli ultimi ad entrare in pedana nello strappo: l’azzurro si presenta con una prima alzata a 145 kg che lo piazza subito in testa al gruppo. Dopo di lui arriva il greco Galiatsatos il suo più temuto rivale, che però sbaglia la prima prova a 150, subito seguito dall’errore dell’italiano con gli stessi kg. Secondo tentativo per l’ellenico, di nuovo a 150 kg, questa volta dal diverso esito: inizialmente l’alzata viene data valida ma i giudici correggono successivamente il giudizio, dandola nulla. Segue il terzo tentativo azzurro di Cristiano, che non va a buon fine. Sale di nuovo in pedana Galiatsatos ma commette il terzo errore, finendo fuori gara. Al termine della gara di strappo dunque Cristiano Ficco è primo con 145 kg davanti all’azero Babayev con 142 e all’iraniano Askaridoun con 133.

    Anche nello slancio Cristiano Ficco è l’ultimo ad entrare in gara con 170 kg e anche in questo caso si posiziona in testa nella specialità ma l’azero non molla; dopo una prima prova a 160, Babayev piazza una seconda alzata a 174 che lo porta momentaneamente in testa alla competizione con 316 kg di totale. Cristiano però, con una lucidità da campione, replica con una seconda alzata a 174 kg che gli consente il sorpasso con 319 kg. Babayev a questo punto tenta il tutto per tutto e in terza prova azzarda 178 che però falliscono; Cristiano Ficco è ormai ufficialmente Campione Olimpico ma l’azzurro dà ennesima prova della sua bravura portando a termina la terza alzata a 180 kg. Per lui 325 kg di totale, davanti all’azero con 316 kg, e all’atleta dell’Arabia Saudita Alothman con 299. Cristiano Ficco è Campione Olimpico!

    Pubblicato il 13 / 10 / 2018