• sabato 22 settembre 2018

    fidapa

    Fidapa, incontro con “uomini contro la violenza sulle donne”

    fidapa

    PORDENONE – Organizzato dalla Fidapa Pn, ospiti nella ‘Sala spazio Erremoda’ a Vallenoncello di Renzo Venier, si è tenuto un coinvolgente incontro con l’associazione “In Prima Persona“, uomini contro la violenza sulle donne, che qui ha la sua sede.

    Bellissima l’atmosfera creata dal cantautore Pablo Perissinotto e dal chitarrista Giovanni Buoro che con la loro ‘ diredinosipuò’, e altre canzoni hanno dato inizio ad una serata ricca di testimonianze.

    Hanno portato i saluti la presidente Fidapa Pn, Luciana Ceciliot, la consigliera regionale Renata Bagatin, la vicepresidente pari opportunità della regione FVG Anita Zanin, che hanno sottolineato quanto sia importante una collaborazione attiva per combattere qualsiasi forma di violenza.

    Presente pure il consigliere regionale Valter Santarossa.

    Moderatrice la giornalista Paola Delle Molle, che ha presentato l’associazione, riferendo come sia stato determinante il grave fatto di sangue dell’aprile 2015, che ha visto morire madre e figlia a Pordenone, per far scattare l’esigenza di porre fine alla violenza sulle donne.

    Esigenza al maschile questa volta, come sottolinea il presidente di “In Prima Persona “ Nicola Mannucci, che ha illustrato l’iter del gruppo, che vede uniti uomini provenienti da vari settori lavorativi ma con un unico intento, cambiare un percorso culturale per porre fine alla violenza, in quanto la violenza sulle donne è all’origine di tutte le altre forme di violenza.

    Varie sono le iniziative che li vedono coinvolti nel territorio. Operano nelle scuole, perché i giovani, che sono il futuro, comprendano l’importanza della parità di genere; intervengono su invito delle amministrazioni locali per illustrare i loro programmi , ed altro ancora.

    Collaborano con “ Voce Donna “ presente nel Pordenonese e hanno come obiettivo aprire un centro di ascolto per ‘uomini maltrattanti’.

    Ogni socio presente porta la propria motivazione per aver aderito a “ In Prima Persona “ e in questa occasione è stato ricordato il socio Stefano Tessadori, venuto a mancare non molto tempo fa.

    Serata che ha fatto conoscere più da vicino una realtà alla quale la Fidapa plaude e che auspica, come ha sottolineato la socia nonché vicepresidente pari opportunità FVG, Anita Zanin, non rimanga relegata nel nostro territorio, ma venga amplificata a beneficio di altre situazioni. Associazione alla quale la FidapaPn darà appoggio per la divulgazione, il sostegno attivo e morale.

    Pubblicato il 11 / 04 / 2018