• lunedì 20 novembre 2017

    pordenone

    Il libro parlato Lions a Pnlegge con Pino Roveredo

    pordenone

    PORDENONE – Il Lions club Pordenone Naonis quest’anno è presente alla manifestazione di pordenonelegge 2017 – festa del libro con gli autori – con il Libro parlato Lions.

    “La scelta, ad esempio, di essere sponsor della manifestazione di pordenonelegge.it – afferma Silvia Masci, presidente del Lions club Pordenone Naonis, – vuol indicare l’importanza di sostenere l’impegno della Fondazione e di coloro che lavorano a favore della diffusione della cultura, perché la cultura è un bene prezioso e vale la pena investire su di essa. Perché i libri ampliando gli orizzonti rappresentano uno strumento di crescita personale e creano migliori condizioni di benessere nel territorio”.

    Il Libro parlato Lions è un service della grande tradizione lionistica, noto in tutto il mondo e annoverato fra i più significativi della storia del lionismo in Italia, nato con lo scopo di diffondere, tra chi non è in grado di leggere autonomamente, la buona lettura e la cultura tramite la distribuzione gratuita di libri registrati da viva voce.
    “Il nostro impegno come Lions – continua Silvia Masci – è quello di offrire opportunità culturali ai non vedenti e a chi ha difficoltà a leggere. Il libro rappresenta, infatti, uno strumento di crescita che offre un potere costruttivo che apre sia a se stessi sia ad altre nuove possibilità, personali, relazionali e sociali”.

    L’evento a pordenonelegge è previsto giovedì 14 settembre alle ore 20.30 al Ridotto del Teatro Verdi. Durante la serata sarà fatta conoscere la biblioteca gratuita Lions dei libri registrati in viva voce. L’incontro si svolge con Giulio Gasparin da quattro anni presidente dell’Associazione Amici del Libro Parlato che sostiene la creazione dell’omonimo service Lions, e Daniela Floriduz, insegnante di storia e filosofia al liceo Leopardi-Majorana di Pordenone e, dal 2015, presidente della sezione locale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti onlus.

    Letture di Paola Dalle Molle, giornalista pubblicista freelance che in passato si è anche occupata di teatro, facendolo e non solo scrivendone. Brani musicali di Gianni Fassetta, musicista e direttore dell’Accademia Fisarmonicistica Fancelli di Pordenone.

    Ospite d’onore Pino Roveredo, autore di Tira la Bomba, edito da Bompiani.

    L’evento è organizzato in collaborazione con la biblioteca del libro parlato Marcello Mecchia dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti Onlus di Pordenone.

    Partecipa a sostenere l’iniziativa del Libro Parlato Lions anche la Banca Popolare di Cividale.

    Pubblicato il 09 / 09 / 2017