• giovedì 15 novembre 2018

    Boer e istrate 2

    Iron Fighter 2018 con il titolo europeo di K1 in palio sabato a Pordenone

    Boer e istrate 2

    PORDENONE – Ventesima edizione per l’Iron Fighting, la grande riunione degli sport di combattimento (kick boxing ed mma), evento clou in tutto il Nord Est per queste discipline, organizzata dal Kombat Gym Fiume Veneto del maestro e promoter Gianbattista Boer. Un anniversario tondo per festeggiare il quale ci sarà un titolo europeo in palio, quello del K1, categoria pesi massimi, che vedrà opposto il “figliol prodigo”, Claudio Istrate, al “coloured” britannico Kazadi Mwamba. L’appuntamento è per sabato 10 novembre (a partire dalle 20.30 il Galà dei professionisti) sul ring del PalaFlora di Pordenone.

    Classe 1995, Istrate è ritornato da circa un anno ad allenarsi nel suo vecchio club e con il suo maestro-mentore, Boer, dopo una parentesi di un paio di stagioni, nella quale si era trasferito in Germania. Nonostante la sua ancora giovane età, ha già al suo attivo 50 match da professionista e una settantina complessivamente. Ha già combattuto nei più grandi circuiti mondiali dalla Tafnet Cup russa, al Venum World Series, a Bellator, incrociando i guantoni con “mostri sacri” come il francese Jerome Le Banner. “Questo titolo europeo è l’occasione più importante della mia carriera fino a questo momento – racconta lo stesso Istrate – sono motivato e determinato a non farmela scappare. Mi alleno dall’inizio dell’estate, sono stato in Romania (suo Paese natale ndr) per fare sparring, visto che in Italia si fa fatica a trovare pesi massimi di buon livello. Sono in grande forma e con il peso giusto”.

    Nel sotto clou della serata ci sarà spazio anche per un ricco parterre di giovani promesse del territorio, oltre che per altri campioni celebrati. Tra questi ultimi in primis la fiorentina Gloria Peritore, che, dopo aver conquistato il titolo mondiale di K1, a Pordenone si esibirà nella mma (le Arti Marziali Miste) incrociando i guantini con la veneziana Giorgia Chinello. Ci sarà poi il moldavo naturalizzato italiano Yuri Lapicus, che appartiene alla squadra dei fratelli Petrosyan e che affronterà l’ucraino Valivakhin Oleksii. Tra gli atleti nostrani scenderanno nella lizza Saul Cavagni del Kombat Gym, che affronterà nel K1 Andrea Festa del Team Petrosyan e due portacolori dell’Advanced Team di Pordenone, Luca Puggioni e David Aramian, entrambi impegnati nella Mma, rispettivamente contro Jefferson De Filippi (Training Day Team Napoli) e Alessio Palomba (Team Filippo Leone di Ancona). La cerimonia del peso si terrà al Centro Commerciale Gran Fiume di Fiume Veneto il giorno precedente, venerdì 9, alle 17.30.

    Ma la “maratona” degli sport da ring e da gabbia, sabato 10, inizierà in realtà già al pomeriggio, alle 15, con gli incontri dei dilettanti di kick boxing e Mixed Martial Arts, maschili e femminili.

    (Nella foto sa sinistra: il maestro Gianbattista Boer e Claudio Istrate)

    Pubblicato il 08 / 11 / 2018