• lunedì 18 giugno 2018

    polizia

    Polizia arresta un 19enne per minacce e porto abusivo d’armi

    polizia

    PORDENONE – La Polizia di Stato ha arrestato A.E.O. cittadino italiano, 19 anni, resosi responsabile di resistenza a pubblico ufficiale, minaccia aggravata, porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

    In particolare, verso le ore 23 di ieri, 10 giugno, una pattuglia della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico è intervenuto in questa piazza Cavour ove era stata segnalata una persona molesta.

    Sul posto la pattuglia riscontrava la presenza di 3 persone, tra le quali un poliziotto libero dal servizio, che avevano bloccato a terra un giovane il quale, poco prima, si era reso responsabile di ripetute minacce nei confronti del gestore della gelateria lì ubicata e di alcuni avventori ivi presenti.

    Il giovane, visibilmente alterato dall’uso di sostanze alcoliche, veniva trovato in possesso di un grosso coltello da cucina con il quale, a detta di diversi testimoni presenti al fatto, aveva minacciato il titolare della gelateria e alcuni ragazzi.

    Nella circostanza il giovane spintonava il personale della Polizia intervenuto, tentando di sfuggire al loro controllo e quindi si dava a precipitosa fuga.

    Prontamente rincorso dagli agenti, veniva bloccato dopo aver percorso poche centinaia di metri e quindi accompagnato negli uffici della Questura, dove è stato arrestato per resistenza e violenza a P.U., minaccia aggravata, porto abusivo di oggetti atti ad offendere, e violazione dell’art.688 del C.P. (ubriachezza).

    Oggi, l’arrestato sarà condotto davanti all’Autorità Giudiziaria per lo svolgimento del procedimento penale per “direttissima”.

    Pubblicato il 11 / 06 / 2018