• lunedì 20 novembre 2017

    banca

    “Venezia, il Canal Grande”, mostra a Crédit Agricole FriulAdria

    banca

    PORDENONE – Dalla sua nascita ai giorni nostri, il Canal Grande è il polo più attrattivo di Venezia e rappresenta le due anime dei Veneziani: splendido corso fiancheggiato da ricchi palazzi ed al tempo stesso porto globale su cui si affacciavano magazzini, fondachi, mercati.

    Un insieme di racconti e disegni lunghi 3200 metri, ripercorreranno la strada più bella del mondo in modo del tutto originale e unico nella mostra che sarà allestita a Palazzo Cossetti, sede di Crédit Agricole FriulAdria. Le immagini sono disegnate a mano, a china e acquerello palazzo per palazzo dall’architetto veneziano Pierfranco Fabris, le parole sono quelle di Pier Alvise Zorzi.

    L’esposizione racconta tramite pannelli esplicativi e una spiegazione dei disegni originali i 3200 metri del Canal Grande e delle sue evoluzioni, con l’intento di far ripercorrere ai visitatori una affascinante ed emozionante passeggiata virtuale nella storia. Con grande maestria Fabris ha disegnato il lato sinistro e il lato destro e Zorzi, usando prezioso inchiostro, ha narrato la storia e le storie di ben 106 palazzi.

    Basta questo per comprende la passione e l’impegno nella realizzazione di questo importante progetto da parte degli autori da cui ha preso forma il volume omonimo edito con cura dalla Biblioteca dell’Immagine, ideatrice dell’iniziativa. La sede di Crédit Agricole FriulAdria (Pordenone, piazza XX Settembre 2) sarà aperta tutti i giorni da martedì 12 settembre a sabato 7 ottobre 2017.

    La mostra “Venezia, il Canal Grande”, organizzata dalla Biblioteca dell’Immagine e Crédit Agricole FriulAdria in collaborazione con il Comune di Pordenone e Pordenonelegge, vuole essere un vero e proprio evento nell’evento che va ad arricchire il già nutrito programma della 18esima edizione di Pordenonelegge – festa del libro con gli autori, a Pordenone dal 13 al 17 settembre e di cui la Banca è storico partner; sarà inoltre possibile visitare la mostra durante Le Giornate del Cinema Muto, altro importante festival di cui la Banca è partner.

    Questo ancora una volta sottolinea la volontà di Crédit Agricole FriulAdria di essere parte attiva del territorio in cui ha sede e di dare continuo valore aggiunto alle manifestazioni culturali e sociali che lo animano.

    Sulla falsa riga di questa operazione editoriale, è attualmente allestita a Galleria Harry Bertoia di Pordenone la mostra dedicata a Pordenone, che funge da anteprima dell’omonimo volume edito dalla stessa casa editrice.

    La mostra, visitabile dal giovedì alla domenica (ore 16-19) fino al 15 ottobre, raffigura i 1964 metri di Pordenone, disegnati sempre da Pierfranco Fabris e narrati da Fulvio Comin.

    Pier Alvise Zorzi. Di “casa vecchia” patrizia veneziana, dopo una quarantennale carriera ai vertici di Agenzie di Comunicazione internazionali e come autore e conduttore televisivo per programmi culturali, oggi continua la tradizione di famiglia di difesa e divulgazione della specificità di Venezia, scrivendo come opinionista e partecipando in prima persona a molte iniziative per la salvaguardia di Venezia.

    Pierfranco Fabris. Nato nel 1948 a Venezia dove vive e lavora. Ha esercitato la professione di architetto per quarant’anni fino al 2015 e da allora si dedica totalmente alla pittura e all’illustrazione. Ha nel corso degli anni presentato i suoi lavori in mostre personali e collettive.

    ORARI da mercoledì 13 settembre a sabato 7 ottobre

    Dal lunedì al venerdì: dalle 08.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.00
    Apertura straordinaria Sabato 16 settembre e sabato 7 ottobre: ore 10.00 alle 21.30 orario continuato.

    Pubblicato il 12 / 09 / 2017