• martedì 16 ottobre 2018

    ponte racli

    IL CASO – Strada regionale 552, mobilitazione a Ferragosto

    ponte racli

    TRAMONTI DI SOTTO – Mobilitazione il giorno di Ferragosto. Torna alla carica Gabriele Mongiat, battagliero consigliere comunale di Tramonti di Sotto e la questione è di quelle storiche: la sicurezza della strada regionale (ex statale) 552.

    “Sembra di essere tornati indietro di vent’anni – lamenta Mongiat – e non cambia mai nulla. Nel tempo siamo stati abituati a promesse lasciate cadere nel vuoto. C’è una petizione con più di mille firme che ancora giace a Trieste. Ed è tornato a nascere il comitato per una 552 sicura e agevole, che conta una nutrita schiera di tramontini”.

    Le questioni sono le solite: maggiore sicurezza, con una maggiore illuminazione, al ponte Racli “nessuno si è attivato e il bivio del ponte non è stato neppure inserito tra i cantieri del 2018”, pochi, vecchi e spesso illeggibili cartelli stradali con le indicazioni dei principali luoghi di interesse della Val Tramontina. “E così – dichiara Mongiat – ne risente gravemente il comparto turistico, con i visitatori obbligati a chiedere informazioni ai passanti”.

    E quindi? “Dal momento che in questi ultimi giorni – anticipa a pordenoneoggi Mongiat – non abbiamo ricevuto alcuna risposta dall’assessore regionale, intendiamo promuovere una mobilitazione, con distribuzione di volantini il giorno di Ferragosto (nessun blocco stradale, assicura il consigliere comunale). E vedremo se sortirà qualche effetto”.

    Maurizio Pertegato

    Pubblicato il 14 / 08 / 2018