• domenica 09 dicembre 2018

    118amb

    Operaio 37enne muore folgorato il primo giorno di lavoro

    118amb

    FANNA – Un operaio, di 37 anni, è stato trovato privo di vita da un collega, questa mattina, martedì 7 agosto, pochi minuti dopo le 8, in una stanza all’interno del cementificio di Fanna di proprietà della Buzzi Unicem.

    La vittima si chiamava Donato Maggi, originario del Tarantino e residente a Ragogna, in provincia di Udine.

    L’uomo era al suo primo giorno di lavoro, come interinale e dipendente di una ditta esterna che si occupa di montaggi di attrezzature meccaniche.

    Dai primi accertamenti, emerge che Maggi stava eseguendo lavori di manutenzione all’interno di una cabina elettrica del cementificio: sarebbe entrato in contatto con una parte esposta in tensione, rimanendo folgorato.

    Al momento della tragedia era da solo nella stanza.

    Il sostituto procuratore Monica Carraturo ha disposto il trasferimento della salma all’obitorio dell’ospedale di Spilimbergo, in attesa di decidere se disporre l’autopsia.

    Pubblicato il 08 / 08 / 2018