• giovedì 15 novembre 2018

    Portavoce regionali

    Regione a 5 stelle, dichiarazioni eletti Fvg post Porcia 2018

    Portavoce regionali

    PORCIA – A meno di 24 ore dalla conclusione di Una Regione a 5 Stelle – l’evento che ha visto protagonista, a Porcia, la squadra dei rappresentanti del MoVimento eletti in Friuli Venezia Giulia – giungono i primi commenti dei relatori presenti all’incontro con i cittadini.

    Il focus sul contest regionale giunge dai portavoce Mauro Capozzella e Cristian Sergo.

    “In Regione il nostro ruolo è quello di proporre alla Giunta soluzioni e progetti più lungimiranti di quelli che arrivano dalla sua stessa maggioranza, mettendo al centro sempre il benessere dei cittadini – esordisce Capozzella, a cui segue a ruota la dichiarazione del collega Sergo che evidenzia come “siamo pronti a sostenere tutte le buone azioni per i cittadini della nostra Regione, come è stato sempre fatto anche in passato, ma rimarremo convinti oppositori di eventuali politiche volte a impoverire il nostro territorio e le nostre istituzioni”.

    Leit motiv della riflessione post incontro, l’impegno del team pentastellato a mantenere sempre saldo il legame con la base. A ribadirlo è Sabrina De Carlo, portavoce del M5S a Montecitorio che ha sottolineato come “il contatto con il territorio resti il nostro impegno primario, fatto di raccolta di istanze e segnalazioni provenienti dalla società civile. Risolvere le urgenze della cittadinanza – prosegue De Carlo – racchiude il senso stesso della nostra missione di portavoce e ne è, al tempo stesso, linfa vitale. Tengo dunque a ringraziare i nostri portavoce regionali e tutti coloro che hanno collaborato all’ottima riuscita della manifestazione – conclude.

    A seguire, le parole di suggello dell’eletto alla Camera Luca Sut che ha ricordato come “sulla pedana di Villa Dolfin, il susseguirsi dei nostri interventi abbia trovato l’accoglienza di una platea di un centinaio di persone, accorse nonostante i tanti eventi sul territorio, tra cui la Pordenone Pedala, in programma ieri mattina nel nostro capoluogo.

    Il nostro ritrovo di Porcia – sottolinea – fa ripartire alla grande questo settembre e ci carica in vista delle sfide che ci aspettano nei vari piani istituzionali in cui siamo impegnati. “Dalle testimonianze dei consiglieri comunali al dibattito di noi portavoce nazionali, regionali ed europeo – riprende Sut – questo incontro con la base ha composto il mosaico del nostro impegno amministrativo, rinnovando e confermando la vocazione civile del M5S. Come l’onda incontra la sua riva – ha infine sottolineato – così il MoVimento non smette di incontrare la sua base. Mentre i partiti sono chiusi nelle loro stanze dei bottoni, noi restiamo orgogliosamente istanza civica”.

    A ribadire il binomio M5S/società civile, l’intervento dell’eurodeputato Marco Zullo: “Una Regione a cinque stelle ha rappresentato lo spirito che caratterizza il MoVimento: noi portavoce scendiamo in piazza, creiamo situazioni di dialogo con i cittadini, per trovare assieme delle possibili vie che dai temi europei e nazionali arrivino a quelli locali, e viceversa. Per questo è fondamentale il dialogo – conclude Zullo – per comunicare quanto il nostro impegno, il mio come europarlamentare e quello dei miei colleghi presenti ieri a Porcia, abbia come primo obiettivo preservare le origini del MoVimento: guardare da vicino, risolvere insieme”.

    Pubblicato il 10 / 09 / 2018