• giovedì 14 dicembre 2017

    Giulio Sapelli

    Sapelli, lectio magistralis alla Portogruaro Campus

    Giulio Sapelli

    PORTOGRUARO (VE) – Ha parlato a ruota libera, con la consueta efficacia, rispondendo anche alle numerose domande di un pubblico attento e partecipe.

    La lectio magistralis di Giulio Sapelli, noto docente di Storia economica all’Università degli Studi di Milano, ospite martedì 28 novembre della Fondazione Portogruaro Campus, rappresentata nell’occasione dal consigliere incaricato Massimo Forliti, ha
    spaziato dalla storia all’economia, dalla politica alla cultura.

    Gli eventi geopolitici degli ultimi 18 mesi – dalla Brexit all’elezione americana di Donald Trump, dalla crisi catalana alle tensioni tra Usa e Corea del Nord – sono stati interpretati e commentati dallo
    stesso prof. Sapelli, che ha offerto una lettura critica del nuovo ordine internazionale.

    ‘’Trump – ha spiegato analizzando la scena politica americana – è stato eletto dalla parte della popolazione più colpita dagli errori di una globalizzazione dedita esclusivamente alla finanza. La sua figura esprime la necessità di cambiamento.”

    Per quanto riguarda la Brexit, Sapelli ha rassicurato tutti: ‘’L’Europa c’è ancora. Gli inglesi, che non hanno mai aderito all’unione monetaria, sono tornati al 1976 con la loro organizzazione
    economica. Pensano ad una anglo-sfera con Cina: un disegno ambizioso ma non semplice.”

    Battuta finale sull’Euro: ‘’Per l’Italia non è possibile né tanto meno auspicabile uscirne. Semmai bisognerebbe trovare una soluzione alternativa che sia percorribile. E’ triste che il monopolio delle
    critiche verso la moneta unica sia affidata a chi si dedica alla propaganda politica’’.

    Pubblicato il 05 / 12 / 2017