Giardinaggio, la nuova frontiera “digital” nasce in provincia di Pordenone

Molti aspetti della vita quotidiana sono stati più o meno influenzati da un lento ma inesorabile processo di digitalizzazione; sempre più spesso, infatti, azioni che un tempo potevano essere eseguite solo in presenza recandosi fisicamente in un determinato luogo oggi possono essere implementate da casa, usando semplicemente il proprio computer o un telefono cellulare. Sorprendentemente, la digitalizzazione ha investito persino un settore come quello del giardinaggio.

Come cambia il mercato del giardinaggio

La rivoluzione digitale non ha risparmiato un mercato ‘materiale’ come quello degli articoli da giardino; la tendenza degli ultimi anni, che ha visto sempre più utenti rivolgersi ai negozi digitali per effettuare i propri acquisti, si è estesa anche al mercato del giardinaggio; per questo sono sempre più numerosi i portali specializzati che offrono agli utenti la possibilità di scegliere e acquistare prodotti e accessori per la cura e la manutenzione del giardino comodamente da casa.

Naturalmente, gli operatori di settore non si limitano ad offrire un ‘listino’ di piante, fiori, fertilizzanti, sementi e attrezzi ma integrano la propria offerta con guide e consigli ricche di utili informazioni, specie per chi è alle prime armi e non ha particolare esperienza in materia.

Progettare un giardino online: la novità arriva da Pordenone

Mentre gli e-commerce specializzati in giardinaggio sono ormai una realtà consolidata, di recente si è fatta strada una nuova e suggestiva opzione: la possibilità di progettare ‘a distanza’ la propria aiuola o, più in generale, un’area verde bisognosa di manutenzione o rifacimento. Questo particolare servizio è stato lanciato per la prima volta nel 2019 da My Green Help, il sito web di riferimento del vivaio Trevisan con sede in provincia di Pordenone (a San Vito al Tagliamento).

“Il servizio di progettazione delle aiuole” – spiega il responsabile della progettazione – “è stato lanciato un anno fa. Prevede la spedizione delle piante e degli accessori necessari all’intero processo realizzativo; in tal modo rendiamo possibile l’allestimento di nuovi giardini in tutta la penisola”.

L’intera procedura è molto semplice; in un’apposita sezione, il sito del vivaio mette a disposizione un simulatore digitale. L’utente, dopo aver inserito alcune informazioni utili a ricostruire le caratteristiche fisiche del proprio giardino o dello spazio sul quale intende intervenire, può scegliere le piante che intende mettere a dimora.

Tali informazioni vengono elaborate da un esperto che le utilizza per realizzare un progetto e calcolare un preventivo di spesa per gli interventi necessari.

I documenti vengono inviati via e-mail all’utente che può così valutare la bontà della proposta rispetto alle proprie esigenze e aspettative. Qualora il progetto venga accettato, il vivaio provvede all’invio delle piante selezionate e degli accessori necessari alla realizzazione degli interventi previsti.

Tra i prodotti che possono esservi inclusi ci sono anche le aiuole “fai da te”, ossia delle installazioni contrassegnate da caratteristiche o funzioni ben precise: alcune sono particolarmente adatte alle zone marittime o costiere, altre attirano diverse specie di animali (soprattutto api o farfalle); vi sono anche altre opzioni, come ad esempio le aiuole sempreverdi, quelle a bassa manutenzione o adatte all’esposizione a mezza ombra. Anche in questo caso, il cliente riceve sia le piante che le istruzioni necessarie all’allestimento dell’aiuola.

I vantaggi della progettazione digitale delle aiuole

È innegabile come commissionare un progetto online per un’aiuola o un’area verde del proprio giardino offra notevoli vantaggi per gli utenti; il primo consiste certamente nella possibilità di contare sulla consulenza di un esperto del settore. Il secondo coincide con l’ampia scelta di specie vegetali e floreali messe a disposizione dello store online del vivaio: l’utente può sceglierle avvalendosi delle schede informative che corredano ogni prodotto, così da selezionarle in base alle caratteristiche ed alle tecniche di coltivazione necessarie.

In aggiunta, la modalità digitale consente di abbattere tempi e costi, in quanto non è necessario recarsi fisicamente presso un vivaio né individuare un professionista che possa occuparsi della progettazione; l’intero processo avviene in maniera non vincolante, specie per l’utente, il quale ha la facoltà di inviare la richiesta praticamente in qualsiasi momento ignorando i canonici orari di apertura e chiusura dei vivai. I vantaggi sono anche per i vivai che, grazie al web, possono raggiungere un numero molto più ampio di potenziali clienti rispetto a quanto accadeva in passato.

Condividi