La terra torna a tremare nella notte in Friuli

FVG – Notte di terremoti in Friuli, quella di mercoledì 10 agosto.

La prima scossa si è avuta con epicentro vicino a Udine, verso le 2.40, debole; quindi, ci sono stati due movimenti tellurici più forti, avvertiti molto chiaramente nella zona di Verzegnis.

La vibrazione è stata lunga circa 6, 7 secondi e alcune persone si sono spaventate, scendendo dai piani più alti delle case.

Si è trattato di uno sciame sismico a tutti gli effetti, che si è combinato con un peggioramento delle condizioni meteo.

Il sistema del Centro Ricerche Sismologico di Udine ha rilevato quelle più forti, entrambe di 3.0 di magnitudo: quella della 4.52 si è verificata a una profondità di 11 chilometri, a 3 chilometri da Verzegnis, udita anche a Tolmezzo e Lauco.

Quella precedente è segnata sempre a 11 km nel sottosuolo, a 2 chilometri di distanza da Verzegnis, di 2.9-3.0 di magnitudo, alle 2.38.

Condividi