Longarone, al via “Sapori e tradizioni dall’Africa”

LONGARONE (BL) – E’ in programma il 28 aprile, dalle 15, nel padiglione “E” di Longarone Fiere, la terza edizione di“ Sapori e tradizioni dell’Africa “.

Le associazioni I.P.B.C-Insieme Per il Bene Comune e Uim (Unione italiana migranti nel mondo) di Belluno e Treviso ricordano il lavoro costante e silenzioso di formazione e di prevenzione portato avanti in questi anni dalle associazioni sopratutto a livello culturale perché credono che la cultura e il dialogo possano preservare i giovani da ogni tipo di estremismo.

Ogni anno organizzano convegni interculturali e manifestazioni per far conoscere le tradizioni , le usanze e i costumi del mondo arabo sia alla cittadinanza bellunese che ai giovani di seconda generazione rendendoli attivi nell’organizzazione di questi eventi per fargli amare la cultura del dialogo, del rispetto e della conoscenza reciproca.

Durante l’evento del 28 aprile si tratterranno diversi temi dall’immigrazione, integrazione ai giovani di seconda generazione.
Questo, il programma:
Ore 15:00
Apertura dei vari stand di Enne , Esposizioni di artigianato
tradizionale , Quadri artistici , Tenda Beduina , Cavallo con la
Bardatura araba , costumi tradizionali , Esposizione del tradizionale
matrimonio marocchino, musica folcloristica marocchina
Ore 18:00
A seguire un dibattito su tematiche riguardanti l’immigrazione,sull’esempio del Marocco nella regolarizzazione dell’immigrazione tema che verrà
trattato dal prof. Yacine Tanane dell’Università di
Rabat esperto di diritto internazionale. Brevi interventi
delle autorità locali, del segretario della Uil regionale,
del Vescovo della diocesi Belluno-Feltre ed esponenti
del mondo islamico italiano che tratteranno il tema
dell’educazione e della prevenzione dei giovani di
seconda generazione dagli estremismi di stampo
religioso infine verrà proiettato un breve documentario
sulla centenaria pacifica convivenza fra le varie fedi nel
regno del Marocco.
Ore 19:30
Cena multietnica

Condividi