Medicinali illegali nei sexy shop, 11 arresti e un fermo

RAVENNA – La Guardia di Finanza di Ravenna ha smantellato un ramificato traffico di medicinali illegali: l’operazione, chiamata ‘Fidelio’, ha portato a 11 arresti – titolari di sexy shop in varie regioni che commerciavano le sostanze contraffatte – e un fermo di indiziato di delitto, un commerciante all’ingrosso di articoli per adulti della provincia di Pordenone, ritenuto il principale fornitore dei medicinali (la sua attività è stata bloccata dalle Fiamme gialle).

Sono stati sequestrati oltre 10mila farmaci non autorizzati e pericolosi per la salute.

L’indagine è partita da un controllo fiscale in un sexy shop del Ravennate.

I militari vi hanno trovato alcune confezioni di prodotti, risultati veri e propri farmaci non autorizzati, provenienti soprattutto da India e Cina: bustine, pillole e capsule con miscele dei principi attivi Sildenafil e Tadalafil, presenti in Viagra e Cialis, e spray con il principio attivo della Lidocaina, normalmente utilizzata negli anestetici locali.

Condividi