Panathlon, cambio della guardia. Forte nuovo presidente

PORDENONE – Cambio della guardia al Panathlon Club di Pordenone tra il past president Lucio Marcandella, e l’attuale presidente Luciano Forte, biennio 2018/2019, unitamente a tutti i rispettivi organi statutari di mandato.

Il passaggio di consegne si è avuto nei giorni scorsi nei locali del Ristorante Il Cenacolo di Pordenone, dove si è tenuta la conviviale mensile del sodalizio.

Il presidente Forte ha ringraziato il past president elogiando il suo prezioso contributo nella gestione del club nel biennio scorso. Ha menzionato in particolare i festeggiamenti per il cinquantenario di fondazione del club e gli eventi collegati, quali il bellissimo incontro con dirigenti ed atleti nella palestra dell’ex fiera, il convegno di approfondimento sui diritti dei ragazzi e doveri dei genitori nello sport e la pubblicazione del volume sulla storia del club.

Ha poi illustrato le competenze e le funzioni degli organi statutari (Presidente, Consiglio direttivo, Collegio dei revisori, Commissione garanzia e Commissione soci).

E’ stata ben evidenziata la finalità del Panathlon nell’affermazione dell’ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali, quale strumento di formazione ed elevazione della persona e di solidarietà tra gli uomini e i popoli.

Per tale ragione il programma del biennio sarà quello di un più stretto collegamento con il CONI, le Federazioni e la Associazioni sportive che operano nel Friuli occidentale, oltre che con il Governatore e i presidenti dell’area 12 (Friuli Venezia Giulia).

Il Panathlon club di Pordenone può diventare così un punto fermo nel panorama sportivo dell’intero territorio della Destra Tagliamento.

Il presidente ha inoltre informato i soci dell’intenzione di organizzare nel prossimo autunno un convegno di approfondimento sui tempi propri dello sport legato all’infanzia, all’adolescenza, ai giovani e ai disabili, senza distinzione di genere. I soci hanno sottolineato in più occasioni di aver apprezzato il programma illustrato.

Condividi