Sport e notizie. Partenza lenta per il Pordenone in Serie B

Il campionato di Serie B nasconde molte insidie e ne stanno facendo le spese quest’anno i Ramarri del Noncello, dopo lo strabiliante quarto posto dello scorso anno e la scalata fino alle semifinali dei playoff persi contro il Cittadella. Quest’anno il Pordenone è partito lento nella serie cadetta, anche i bookmaker lo danno per sfavorito, ma guardare le migliori quote online su Oddspedia potrebbe essere anche uno stimolo per i tifosi e per i giocatori che amano pronosticare le squadre sfavorite.

Se da un lato il campionato dei neroverdi sembra non voler partire, dall’altro lato le prove contro Lecce, Spal e Vicenza lasciano ben sperare, i 4 pareggi conquistati possono rappresentare il preludio di un buon campionato proiettato al raggiungimento dei playoff per cercare di inseguire il sogno Serie A.

Le prime 4 partite del Pordenone

La prima prova è stata buona contro un Lecce che mira ai piani alti della classifica, fuori casa il Pordenone non si è lasciato intimidire e ha provato a fare la partita con il possesso palla (48%), spingendo di più nel primo tempo e difendendosi nel secondo. Sicuramente un punto difficile che ha alzato il morale della squadra.

La seconda partita contro il Vicenza in casa, ha visto i neroverdi passare in vantaggio al 54’ con Diaw, ma la gioia è durata poco perché il Vicenza ha agguantato il risultato con Cappelletti 8 minuti dopo. Un altro pareggio che ha lasciato il Pordenone nelle zone basse della classifica.

Partita spettacolare la prima in casa dei neroverdi, contro una Spal agguerrita ma non incisiva. Il Pordenone al 18’ era già in vantaggio per 2 – 0 e il primo tempo si è chiuso 2 – 1. Male il secondo tempo, con la Spal che prima pareggia i conti e poi passa in vantaggio al 52’, il 2 – 3 sembra destinato a rimanere tale, ma al 90’ ci ha pensato Diaw a firmare il 3 – 3 con la sua personale doppietta.

Niente da fare nella quarta giornata contro un Cittadella che fra le mura casalinghe firma un 2 – 0 che regala la prima sconfitta ai neroverdi.

Pordenone – Reggina

Dopo un inizio non brillante per il Pordenone, la Reggina passa in vantaggio nel primo tempo. Nel secondo tempo i padroni di casa prima pareggiano i conti e poi ribaltano il risultato, ma la sfida termina 2 – 2. I neroverdi rimangono nel limbo al centro della classifica, lontani sia dalla zona play out che dalla zona play off, la partenza lenta non mette in risalto i friulani, che hanno bisogno di una vittoria dopo 1 sconfitta e 4 pareggi.

Nella giungla si serie B ogni match è imprevedibile, c’è bisogno di maggiore sicurezza e migliori risultati, per cercare di agguantare i play off e coltivare il sogno serie A. Più che di falsa partenza si può parlare di una partenza lenta, ma servirà molto impegno per ribaltare la situazione e riscattare i risultati ottenuti finora, che seppur molto blandi, rappresentano una piccola ipoteca per dare ancora senso ad un campionato appena iniziato.

Condividi