Vinitaly, 54 edizione rinviata al 2021

VERONA – Anche l’edizione 54 di Vinitaly si deve arrendere al perdurare della pandemia da Covid-19.

In una seduta straordinaria del Consiglio di Amministrazione, ieri pomeriggio, è stato deciso di rimandare non svolgere quest’anno la rassegna e di fissare le nuove date per il prossimo anno. Vinitaly si svolgerà quindi dal 18 al 21 aprile 2021. Contestualmente sono state sospesi e riprogrammati con le medesime date anche tutti gli eventi a corollario della più grande manifestazione sul vino italiana, quali ad esempio Sol&Agrifood ed Enolitech.

Nelle ultime settimane l’incertezza legata alla situazione sanitaria nazionale ed internazionale aveva fatto esprimere perplessità circa lo svolgimento della rassegna da parte di operatori italiani ed esteri; si configurava quindi una rassegna a partecipazione ridotta. I timidi segnali di miglioramento della situazione italiana degli ultimi giorni non sono stati sufficienti a poter far considerare credibile lo svolgimento della Fiera.

La decisione di non dar corso a Vinitaly 2020 è stata presa in accordo con le associazioni di settore e Veronafiere si è riservata la possibilità di organizzare nel prossimo autunno un evento a supporto delle aziende vinicole italiane, per le quali rimangono tuttavia programmati, sempre nel periodo autunno-invernale una serie di eventi a livello internazionale che dovrebbero accompagnarle in Russia, Hong Kong, Sud America ecc.

Antonio Lodedo

Condividi