A Cucinare (+30%) gran finale per San Valentino

PORDENONE – Si chiude una 5^ edizione memorabile di Cucinare alla Fiera di Pordenone: +30% la crescita dei visitatori rispetto al 2016 e tanti acquisti negli stand dei 200 espositori con prodotti tipici e tecnologie per la cucina.

Oltre 30 eventi in programma anche martedì 14 febbraio con tante iniziative a tema per la giornata di San Valentino. Come da tradizione si alterneranno sul palco delle due arene chef stellati di fama internazionale e le massime espressioni della ristorazione locale, accomunati nel programma di Cucinare dall’utilizzo di prodotti tipici locali per le loro ricette.

Si parte nell’Arena Stars Cooking alle ore 11 con una lezione del maestro Beppo Tonon sull’arte di decorare la frutta e la verdura. Spazio a due ristoratrici del territorio alle ore 12.15 e alle loro ricette di punta: le chef Manuela Antonini del Ristorante Bornass di Piancavallo e Michela Redivo del Ristorante La Santissima di Sacile presentano Rape rosse in fiore con formaggio asino e crema di spinaci e Trota su cialda di formaggio con salsa allo zafferano.

Alle ore 13.45 il primo dei 3 stars cooking della giornata, lo chef Hirohiko Shoda, presenta due suoi piatti nei quali si trova una fusione di cultura orientale, studi internazionali e ingredienti mediterranei. Come tutti gli chef di Cucinare anche Hiro usa prodotti locali e presenta in dimostrazione “Nuvola di Capesante, arrosto di rapa rossa al lampone e fonduta di Montasio” mentre il pubblico degusterà, in onore della festa degli innamorati, “Pasta degli innamorati, con succo di rapa rossa, fonduta di Montasio e Prosciutto San Daniele croccante”.

Alle 15.15 ritornano gli chef pordenonesi: Hoxha Elion e Armando Antonioli del Ristorante Trattoria Stella di Sedrano di San Quirino presentano “Lombata di coniglio ripiena in salsa con porro gratinato”.

Il gran finale nella principale arena di Cucinare è affidato ad un grande amico della manifestazione, Luca Montersino, presente al salone pordenonese fin dalla sua prima edizione. E’ attualmente il più famoso pastry-star italiano nel mondo: volto noto della televisione per le sue partecipazioni a “Peccati di Gola”, “La prova del cuoco”, “The cooking show” è titolare di una pasticceria e laboratorio ad Alba (Golosi Di Salute), oltre a locali all’interno di Eataly, a Torino, Tokyo e New York. Montersino è l’unico pasticcere italiano che si occupa di pasticceria alternativa e salutistica e presenterà a Cucinare la “Torta Cin-Cin” per brindare insieme a tutti gli innamorati alla loro festa.

Nell’arena Crédit Agricole FriulAdria si parte alle ore 10.30 con il cannolo di Tualis preparato da Roberta Clapiz, chef dell’Osteria Al Gan di Tualis, seguirà uno show cooking con Diego Bongiovanni, cuoco da show, come ama definirsi, noto per le sue partecipazioni a “La Prova del Cuoco” e molto amato soprattutto per le sue qualità innate, come il carisma, il sorriso, la semplicità e la grande preparazione nell’ambito della cucina e dei vari prodotti. Preparerà “Ravioli dal ripieno liquido di pomodoro su purè di basilico” e farà assaggiare al pubblico “Spaghetti al nero di seppia, uova di trota e crema di caprino”.

Concludono il programma di questa arena 3 eventi del programma di Cucinare Green particolarmente amato dal pubblico: alle ore 13.45 l’aperitivo green, alle 15.30 un incontro dedicato all’uso delle verdure e delle spezie nella cucina greca: la food blogger Lirika Nakellari preparerà la torta Milopita alle mele, spezie e olio d’oliva . Alle 17.00 i visitatori potranno scoprire come preparare gustose ricette senza lattosio: show cooking con degustazione di Manlio Signora in collaborazione con la blogger Lactose Free Francesca Orlando.

In Sala Cucinare 1 una intenso programma di degustazioni di vini, presidi slow food, birre artigianali e alle 13.00 uno show cooking dedicato alla cucina sottovuoto dei prodotti di mare.

La giornata di martedì allo stand Fipe sarà dedicata alla presentazione di produttori locali come nel caso del piccolo liquorificio di Trieste Piolo & Max e a lezioni aperte agli scuola della scuola alberghiera IAL che potranno imparare la tecnica dell’affumicatura dell’aringa e della trota.

Ultima giornata allo stand di FIPE ASCOM inoltre per mangiare l’amatriciana cucinata secondo la ricetta originale da chef Patrizia Pica dell’ex Ristorante “Da Patrizia” – Amatrice.

In vendita anche il kit per prepararla a casa con tutto l’occorrente: pasta, guanciale, peperoncino, pomodoro e pecorino. Tutto il ricavato andrà a favore delle terre colpite dal terremoto. La Macelleria Vincenzutto di Fiume Veneto ha scelto proprio Cucinare e la giornata di San Valentino per festeggiare un grande amore, quello per la carne che accomuna i soci del Club “Innamorati della Carne”.

Alle ore 15.00 nello stand Vincenzutto al pad. 9 si festeggeranno i 15 anni del Club con un brindisi dedicato agli innamorati… non solo della carne. I visitatori si trasformano in provetti chef all’interno dello stand di ERSA. Con l’aiuto dei cuochi delle proloco chiunque può cucinare i piatti tipici delle nostre sagre con i prodotti a marchio AQUA.

Nello spazio espositivo di Coop Alleanza 3.0 i ragazzi dai 4 ai 14 anni sono guidati alla riscoperta dei prodotti del territorio del Friuli Venezia Giulia e delle filiere agroalimentari.

Martedì 14 febbraio dalle 10.00 alle 15 i bambini impareranno a fare il pane insieme ai fornai del Forno Rurale e a Lorenzo Branchetti, il cuoco “pasticcione” della “Prova del cuoco”, conduttore della “Melevisione” . Nello spazio espositivo Coop è stato ricreato un mini supermercato dove i bambini possono imparare come la spesa possa essere anche un’occasione per mettere in gioco la propria creatività e le proprie emozioni.

Per gli appassionati anche degustazioni di sigari pregiati in creativi abbinamenti con cibi, birre, vini e liquori allo stand del Club Amici del Toscano.

Cucinare, Fiera di Pordenone, ancora Martedì 14 Febbraio: dalle 10 alle 18. Ingresso Nord.

Info e prenotazione eventi: www.cucinare.pn

Condividi