Al Panathlon Laura Rampini prima paracadutista paraplegica al mondo

PORDENONE – La prima riunione del 2016 del Panathlon Club Pordenone ha visto come protagonista la prima ed unica paracadutista paraplegica al mondo: Laura Rampini.

Romanina Santin ,presidente del Panathlon ,ha accolto con entusiasmo gli ospiti della serata :il Comandante della Base Nato di Aviano Generale Barre Seguin, con la sua signora e la responsabile delle pubbliche relazioni della Base Nato Monica Del Rizzo, il Comandante dell’aeroporto di Aviano, Colonnello Pilota Stefano Cianfrocca, e il Presidente dei Comandanti onorari, Bruno Carraro.

Laura Rampini, classe 1972, a seguito di un incidente stradale nel 1995, ha perso l’uso delle gambe ma non si è arresa e ha deciso di non porre limiti alla sua vita, realizzando la sua passione per il volo, incominciando con l’ultraleggero e continuando con il deltaplano, fino ad approdare definitivamente al paracadutismo, diventando la prima paracadutista disabile al mondo, con alle spalle più di 160 lanci, i primi in tandem e poi da sola.

Si è trattato di una serata molto importante per la serissima tematica trattata ,ma anche molto allegra grazie al personaggio di Laura, che ha descritto la realizzazione del suo sogno con passione e comunicatività, dimostrando forza, coraggio e caparbietà come una vera e propria forza della natura.

Il Panathlon Club Pordenone ha consegnato all’associazione un contributo per la sua attività, nello spirito di solidarietà e responsabilità sociale del Club, che caratterizza sia i temi che affronta sia il supporto fattivo a chi promuove attenzione al mondo della disabilità.

Condividi