Al via sovrappasso pedonale su viale Venezia

PORDENONE – Il sindaco Alessandro Ciriani e l’assessore regionale alle infrastrutture Graziano Pizzimenti hanno firmato l’avvio ufficiale dei lavori per realizzare il nuovo cavalcavia ciclopedonale su viale Venezia.

La sopraelevata collegherà l’istituto tecnico Flora all’area del liceo Grigoletti, connettendo le due sponde da un lato e dall’altro della Statale.

«Un’opera importantissima – ha detto Ciriani – perché metterà in sicurezza il traffico ciclabile e pedonale degli studenti e di tutti coloro che devono attraversare a piedi o in bici la Pontebbana da Torre e viceversa. Finalmente i lavori partono, lo dico con un certo orgoglio. Il sovrappasso era già stato progettato e finanziato dall’ex Provincia (l’attuale sindaco era allora presidente della Provincia, ndr) e poi è stato incomprensibilmente bloccato per anni in Regione durante l’amministrazione Serracchiani. Ringrazio la giunta Fedriga e in particolare l’assessore Pizzimenti che l’hanno sbloccato».

La posa della prima pietra in viale Venezia è stata simbolica. In realtà il manufatto viene assemblato nei capannoni – le operazioni sono appunto cominciate oggi – per poi essere montato quando pronto e cioè verso primavera o inizio estate del prossimo anno. Dunque i lavori non saranno visibili, se non qualche intervento di contorno all’altezza delle due estremità della struttura.

«E’ un’opera attesa da tanto a Pordenone – è stato il commento di Pizzimenti – ed è importante per due motivi: dà sicurezza ai ragazzi che frequentano la scuola e dà fluidità al traffico della Pontebbana, che rallenta in prossimità di passaggi pedonali. Tutti e due gli obiettivi vengono raggiunti in un colpo solo L’intervento è significativo anche dal punto di vista economico visto che investiamo 1,240 milioni».

La realizzazione dei lavori è gestita da Fvg strade. La passerella, progettata a basso impatto ambientale, sarà lunga 45 metri e larga 4 e si inserisce nel contesto di una serie di percorsi ciclabili da una parte e dall’altra della strada, percorsi che verranno completati per raggiungere agevolmente il cavalcavia.

Alla informale cerimonia per l’avvio dei lavori era presente anche Corrado Della Mattia che come assessore dell’allora Provincia si era occupato della progettazione del sovrappasso.

Condividi