Al via venerdì 19 l’edizione primaverile di Hobby Show Pordenone

PORDENONE – Con i suoi 13.228 visitatori, già alla prima edizione dello scorso novembre Hobby Show Pordenone ha superato le più rosee aspettative degli organizzatori, entrando prepotentemente nel novero delle manifestazioni di maggior successo tra quelle allestite a
Pordenone Fiere.

Del resto in una terra ricca di grandi tradizioni artigianali, testimoniata anche dalla massiccia presenza di associazioni locali in fiera, la “voglia di creatività” certo non manca. Ecco allora
che l’”esperimento” si trasforma in consuetudine con l’appuntamento primaverile: la seconda edizione di Hobby Show Pordenone, rassegna a target femminile dedicata all’hobbistica, alle belle arti e alla creatività manuale organizzata da UpMarket Srl e nata nel 2003 a Milano avrà luogo sempre nel Padiglione 2 del polo espositivo friulano da venerdì 19 a domenica 21 febbraio 2016.

«Con la conferma della piazza espositiva di Pordenone tra le sedi fisse della manifestazione», commenta Angelo Altamura, Amministratore unico ed Exhibition director di UpMarket, «quello di Hobby Show è diventato ormai un vero e proprio “network” dedicato alla creatività manuale e agli hobby femminili, con ben sei edizioni annuali (in primavera e in autunno, a Milano, Pescara e Pordenone), cui da novembre 2016 si aggiungerà anche Hobby Show Umbria».

Hobby Show si caratterizza quindi come un evento tutto al femminile, la cui pagina Facebook (con oltre 45.000 fan) è la più visitata tra quelle delle fiere di settore e a cui decine di migliaia di donne prendono parte ogni anno per non perdere l’opportunità di fare acquisti divertendosi, di aggiornarsi sulle ultime tendenze presentate dalle aziende leader nel settore dell’hobbistica creativa, di incontrarsi e partecipare a un ricco programma di eventi mirati a incentivare la creatività in tutte le sue forme. Eventi che vedono le visitatrici sempre protagoniste accanto a insegnanti, esperti e scuole d’arte.

Il format fieristico che caratterizza tutte le edizioni della manifestazione ha come “piatto forte” la capacità di declinare tutti gli aspetti della creatività manuale femminile e di venire incontro alle aspettative e alle esigenze di ogni categoria di visitatrici: découpage, stamping e scrapbooking, cake design e sugar art, bijoux, patchwork e quilting, macramè, merletto, uncinetto, cucito creativo, aerografia, country painting, shabby, soft painting, spolvero, stencil, tombolo, miniature sono solo alcune delle svariate tecniche e arti decorative che vengono di volta in volta presentate in fiera da persone competenti ed esperte, pronte a soddisfare la voglia di creare di tutte le appassionate.

Condividi