Apre Cucinare 2020 con Isoardi e Montersino

PORDENONE – Al via con la tradizionale cerimonia di inaugurazione, l’ottava edizione di Cucinare, il salone dell’enogastronomia e delle tecnologie per la cucina di Pordenone in programma dal 15 al 17 febbraio in fiera.

Sabato 15 febbraio, ore 10.30, nella cornice dell’arena Eni gas e luce, nuovo partner della manifestazione, parte ufficialmente una delle rassegne più amate dal pubblico e dai tanti professionisti di settore del Nord Est.

Ci sarà davvero molto da scoprire a Cucinare 2020: sono infatti oltre 130 gli espositori presenti e circa un centinaio di appuntamenti in programma nelle tre giornate di manifestazione.

L’evento di apertura, che vedrà l’intervento di ospiti, partner e autorità, culminerà con la consegna nell’arena Eni gas e luce, del Premio Speciale BCC Pordenonese e Monsile (banca partner della manifestazione) a Mattia e Stefano Manias del Ristorante Al Cjasal (San Michele al Tagliamento), selezionati come i migliori giovani chef del Triveneto. I due chef emergenti si sono infatti distinti per una cucina che coniuga tradizione e innovazione, frutto di un’attività fatta di tanta passione e profonda dedizione.

Sempre nell’arena Eni gas e luce, alle 12.30 sarà possibile assistere all’evento “Un vegano al TOP” e vedere all’opera Max Noacco (ristorante “Al Tiglio cucina naturale” – Moruzzo, UD) che proporrà la preparazione e l’assaggio di due piatti di cucina naturale vegana. L’intervista sarà curata da Sergio Lucchetta per Top Magazine.

Nel pomeriggio, alle 14.00, Marina Gaśi farà fare un tuffo nel mare istriano con la sua “Cucina senza confine”, cimentandosi nella preparazione di un gambero istriano scottato con porri, albume, dashi di pesce.

Alle 15.30, protagonista dell’arena Eni gas e luce sarà Elisa Isoardi, padrona di casa della più grande festa della cucina italiana, conduttrice del programma di RAI1 “La Prova del Cuoco”, presenterà il suo libro “Buonissimo! La grande avventura della cucina italiana” (Rai libri), con tante ricette di due grandi chef Natale Giunta e Alessandra Spisni. Un viaggio nella cucina del belpaese attraverso 120 ricette, fra tradizione e innovazione.

L’evento, che vedrà la partecipazione anche dello Chef Natale Giunta con una dimostrazione in diretta di una ricetta del libro, è realizzato in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge e presentato da Valentina Gasparet.

Gianna Buongiorno, in un appuntamento a cura di Foodetica alle 17.00, intervisterà Luca Montersino che accompagnerà i visitatori in un viaggio nel mondo della pasticceria, illustrando la preparazione di una monoporzione composta da una namelaka alla nocciola, una ganache al gianduia, un croccantino alla nocciola, una glassa rocher alla nocciola, una glassa lucida al barbaresco. In quest’occasione parlerà del suo ultimo libro di Cucina “MAC NINSOLA”.

Il pomeriggio nell’arena Eni gas e luce si chiuderà con “La leggerezza del cocktail” (ore 18.30), evento con FIBA Academy, la prima palestra per bartender in Italia. David Sanchis, Claudio Nardin, Mirko Ciman e Jessi Santin, insieme al cuoco Luca Bidinost, prepareranno un particolare cocktail. L’evento è a cura TOP – Taste of Passion, presentano Mariella Trimboli e Gianna Buongiorno.

Altrettanti appuntamenti importanti saranno ospitati presso la sala BCC Pordenonese e Monsile, dove la giornata di sabato si aprirà alle 10.30 con “Il cuoco contadino: dalla terra al piatto”: Diego Scaramuzza, presidente nazionale degli agriturismi di Campagna Amica promossi da Terranostra, volto noto del settore anche per le presenze televisive a Geo&Geo o Unomattina, guiderà il gruppo dei cuochi contadini pordenonesi: la centralità torna al gusto e all’attenzione per la materia prima, di stagione e territoriale. A cura degli Agriturismi Campagna Amica.

Giusto all’ora di pranzo (ore 13.30), arriva l’incontro dell’Associazione Italiana Celiachia dal titolo “Il Friuli in un boccone” che vedrà la realizzazione di sfregolos con farina di mais, ricotta di malga, zucca e pitina, con Eleonora Franco.

Alle 15.00, la Sala BCC Pordenonese e Monsile sarà animata da Francesca e Luca, due buongustai che portano in tavola la loro avventura con il cibo che li ha portati a perdere oltre 130 kg. Proporranno un pollo in crosta di quinoa soffiata accompagnato da “maionese diversa” e tartufini integrali senza zucchero al cacao e frutta secca, nell’evento “Le emozioni del gusto – Qualità vs quantità”.
Si prosegue con la degustazione di vini dell’Azienda Agricola Vie D’alt in abbinamento ai formaggi del Caseificio “Dalle Celant” di Celant Michele e Annalisa (alle 16.30).

Il vino diventa un omaggio alle sue infinite sfumature di colore, gusto e consistenza, grazie all’esperta guida della Fondazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori.
Spazio anche ai più piccoli, dalle 18.00 alle 19.00, con il laboratorio per bambini “Manine in pasta” guidato da Gloria Bidinot, pasticcera di Zampolli (Pordenone).

L’inizio giornata nella Sala Cucinare sarà, invece, con la pasticceria senza glutine di Dal Cont Delicatesse (Francesca Gobbo) alle 10.30. A seguire (ore 12.00), un evento dedicato al miele del Friuli e alle sue caratteristiche. Mentre sarà il panino ad essere al centro dell’evento delle 13.30, durante il quale Sergio Lucchetta presenterà i finalisti di “Non di solo pane…ma di Fish&Meat”: Andrea Zadro (titolare di Oblò Food & Drinks – Pordenone) e Omar Zongaro (chef di Rino Pizza – Fiume Veneto) realizzeranno lo stesso panino nella versione con pesce e nella versione con carne.

Alle 15.00, si parlerà di Olio EVO, dal campo alla bottiglia, e dieta mediterranea, anche attraverso una degustazione degli oli presenti in fiera. Con Laura Profili – Sommelier dell’Olio e Fondazione Italiana Sommelier.

Alle 16.30 sarà il turno di “Com’è dolce Trieste” un appuntamento dedicato al meglio della pasticceria triestina (Dobos, Linzer Torte, Sacher, etc), con ricette e foto di Giulia Godeassi, a cura di QUBI’ Editore.
In programma alle 18.00, un percorso di degustazione guidata di birre con Chiara Andreola dal titolo “C’è nera e nera: alla scoperta delle stout”.

Durante tutte le giornate, anche alcuni stand ospiteranno piccole degustazioni, mini corsi e altre iniziative. Da segnalare lo stand COOP Alleanza 3.0, con la formula “Approvato dai soci” dove i visitatori saranno chiamati a testare alcuni prodotti COOP. Sempre in questa area, troveranno posto tutti i giorni i laboratori per bambini, legati a tematiche ambientali.

Anche nello stand di Promoturismo Friuli Venezia Giulia, realizzato in collaborazione con il Comitato Regionale Pro Loco FVG e la Strada dei Vini e Sapori Friuli Venezia Giulia, si svolgeranno tutti i giorni degli eventi con protagoniste le proloco locali, alle prese con piatti tipici delle nostre zone.

Sono molte le realtà partner di Cucinare che sostengono la manifestazione permettendo di dare vita a diverse sinergie che rendono l’evento davvero unico e imperdibile.

Per il primo anno, accanto a Cucinare c’è Eni gas e luce, alla quale è intitolata anche l’arena principale, che vedrà protagonisti alcuni dei principali ospiti presenti in fiera. Banca partner è la BCC Pordenonese e Monsile, alla quale è dedicata anche una delle altre sale e il premio “Migliori giovani chef del Triveneto”.

Fra i main partner della manifestazione, troviamo Promoturismo Friuli Venezia Giulia, presente in fiera con il Comitato Regionale Pro Loco FVG e la Strada dei Vini e Sapori Friuli Venezia Giulia.
Partner tecnici, oltre a COOP ALLEANZA 3.0, sono anche Electrolux Professional, fornitore dell’attrezzatura professionale e delle postazioni utilizzare dagli chef nell’arena Eni gas e luce, e Dolomia, con la sua acqua delle Dolomiti.

Altri partner sono Fondazione Pordenonelegge che curerà l’incontro con Elisa Isoardi per la presentazione del libro, Istituto Superiore Federico Flora di Pordenone, con gli studenti coinvolti nel servizio durante i vari eventi, FIPE-Ascom, Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori delegazione di Pordenone (FISAR) e Associazione Italiana Sommelier del Friuli Venezia Giulia, protagonisti di alcune degustazioni e show cooking, Unione Artigiani di Pordenone, Camera di Commercio Pordenone e Udine, Ecozema, Locata Mise en place. Media partner di Cucinare sono Q.B. Quanto Basta, TOP – Taste of Passion e Fuoco Lento, mentre Radio Company e Radio Punto Zero sono le radio partner.

Condividi