Arrestate due romene per furto in un supermercato

PORDENONE – La Polizia di Stato di Pordenone ha tratto in arresto le cittadine romene A.E. 35enne residente a Pordenone e C.C.E 30enne domiciliata a Pordenone nella flagranza di reato di rapina impropria.

Alle 12.30 di ieri, 11 dicembre, veniva segnalato alla sala operativa della Questura di Pordenone che, presso l’esercizio commerciale Penny Market, sito in corso Italia, due donne che erano fuggite a bordo di un’autovettura dopo aver commesso un furto.

Immediatamente venivano diramate le ricerche che permettevano ad una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico “Squadra Volante” di intercettare a Pordenone, via Roveredo, presso il parcheggio dell’esercizio commerciale Conad un’autovettura Renault Clio, che alla vista della “Volante” rallentava la marcia facendo salire repentinamente a bordo un’altra donna.

L’autovettura veniva fermata e le due donne sottoposte ad un accurato controllo nel corso del quale venivano rinvenute all’interno del veicolo di alcune borse della spesa contenenti generi alimentari e prodotti per la casa.

Dagli immediati accertamenti effettuati emergeva che le due donne, poco prima avevano commesso un furto di merce, generi alimentari per un valore di 33 euro, all’interno dell’esercizio commerciale Penny Market di Porcia.

In particolare, dopo essere state scoperte dal direttore del supermercato lo spingevano violentemente riuscendo a fuggire.

Ulteriori indagini permettevano di accertare che ulteriore merce in possesso delle donne, svariati prodotti per la casa, per un valore complessivo di 381 euro erano stati rubati nella tarda mattinata odierna presso il punto vendita Sirene Blu, sito a Sacile in viale della Repubblica.

Al termine delle incombenze di rito le autrici della rapina impropria, che sono state deferite anche per il reato di furto, sono state tratte in arresto e poste a disposizione della competente A.G. che ha disposto la misura precautelare degli arresti domiciliari.

Condividi