Arrestati cittadini croati per furto aggravato

PORDENONE – I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pordenone hanno arrestato in flagranza Daniel Klanac, 37 anni, e Tamara Ferbokovic, 34 anni, entrambi cittadini croati da Rijeka, di fatto senza fissa dimora, resisi responsabili dei reati di furto aggravato e ricettazione.

Ieri pomeriggio, 25 novembre, la coppia, all’interno dell’esercizio commerciale “Sportler” di questo viale Aquileia, dopo avere eluso i sistemi antitaccheggio si era impossessata di ben cinque maglioni sportivi, del valore complessivo di 500 euro circa.

Notati da una commessa, che aveva subito segnalato il furto al numero di pronto intervento 112, indicando l’autovettura in uso, una Mercedes classe “B” grigia, i due stranieri, dopo un breve inseguimento, sono stati fermati dai Carabinieri nella zona fiera, su viale Treviso.

All’interno della vettura sono stati, quindi, trovati i maglioni rubati oltre a dieci videogiochi, alcune borsette da donna ed altri capi di abbigliamento di verosimile provenienza illecita, del valore complessivo di 1500 euro circa.

Sempre in auto, a conferma dell’ipotesi accusatoria, sono stati rinvenuti alcuni strumenti idonei allo scasso, posti sotto sequestro unitamente allo stesso veicolo.

Ritenendo che la refurtiva raffigurata nell’allegata fotografia possa essere stata asportata in esercizi commerciali della zona, infine, si ritiene utile dare notizia degli eventi al fine di poter restituire i beni sottratti ai legittimi proprietari (che potranno contattare l’Aliquota Radiomobile Carabinieri di Pordenone dalle ore 08.00 alle 14.00, dal lunedì al sabato, all’utenza 0434/372020).

Gli arrestati, dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza di questa caserma, nella mattinata odierna saranno posti a disposizione del Pm, Maria Grazia Zaina, per il giudizio/convalida dell’arresto.

Condividi