Bus in burrone: medico, in giornata dimessi tutti i bambini

PORDENONE – “Nella serata di ieri (23 luglio) abbiamo trattenuto in osservazione soltanto cinque dei dieci bambini rimasti feriti nell’uscita di strada del Piancavallo e nelle prossime ore, forse già per la mattinata, contiamo di dimettere anche gli altri cinque pazienti”.

Lo ha reso noto il direttore della struttura complessa dell’ospedale di Pordenone-Sacile, Giuseppe Sclippa.

“L’unico paziente che resta ricoverato – ha aggiunto il medico – è l’autista del mezzo: è in Medicina d’Urgenza per l’importante trauma toracico rimediato e fino allo scioglimento della prognosi non potrà essere sentito dal personale che sta svolgendo le indagini. Non è comunque in pericolo di vita”.

Sclippa ha anche elogiato la gestione dell’emergenza da parte del personale del 118 e del 115, con il supporto dei Carabinieri della Compagnia di Sacile.

“Quando abbiamo appreso del coinvolgimento di cinquanta bambini abbiamo allertato tutti gli ospedali territoriali. Per fortuna, alla fine sono giunti a Pordenone solo dieci pazienti e con patologie che non hanno richiesto interventi chirurgici, per i quali – ha concluso – avevamo già attrezzato le sale operatorie”.

Condividi