Campagna vaccini in Fiera, Ciriani: “Noi già pronti, ora decida il governo”

PORDENONE – Il sindaco Alessandro Ciriani replica al Pd locale: «Noi abbiamo già pronto un piano vaccini in Fiera, ma è il loro governo che gestisce la campagna vaccinale e deve decidere: la facciamo nei nostri padiglioni o in quelli a forma di fiorellini di Arcuri?

“Rassicuro Cavallaro – sottolinea Ciriani – avevo già incontrato il presidente Renato Pujatti per chiedergli di trasformare la Fiera in area vaccinazioni. Sul mio tavolo ho già un piano completo – già inviato al vicepresidente della Regione Riccardo Riccardi – con planimetrie, entrata e uscite, costi, modalità di gestione e tutti gli altri aspetti tecnici. Del resto è stata nostra l’apprezzata idea di utilizzare per la prima volta la struttura di viale Treviso per lo scorso referendum”.

“Va però ricordato a Cavallaro che il piano nazionale vaccini è gestito dal suo governo nazionale e, perciò, qualsiasi nostra azione e intervento sarà possibile quando ci diranno come procedere. Noi siamo pronti. Loro lo sono? E’ il governo del Pd che deve decidere e finchè non si danno una mossa alcuni nodi rimangono irrisolti. Per esempio, i vaccini li dobbiamo fare nella nostra Fiera o nei padiglioni a forma di fiorellini del commissario per l’emergenza covid, Domenico Arcuri? Magari Cavallaro e il Pd locale lo chiedano al loro governo e ci aiutino a dirimere la questione”.

Condividi