Cantieri in città, grandi pulizie in corso Garibaldi

PORDENONE – In città continua la lunga estate dei cantieri promossa dal Comune su iniziativa del sindaco Alessandro Ciriani.

Lunedì 28 agosto sono iniziate le pulizie straordinarie di corsoGaribaldi e l’asfaltatura di viale della Libertà (info deviazioni sul sito del Comune).

Intanto prosegue la posa della nuova fognatura cittadina in via Cavallotti, mentre è terminata la riasfaltatura di via Montereale, dove manca solo la segnaletica orizzontale che per ragioni tecniche deve essere posata qualche giorno dopo l’asfaltatura.

Interventi anche al parco San Valentino, chiuso al pubblico fino a mercoledì alle 13 per la rimozione di cinque pioppi malati e pericolosi per l’incolumità pubblica. In via San Giuliano, invece, da mercoledì 30 agosto verrà la pista ciclabile (delimitata dal cordolo) per qualche giorno per consentire la potatura degli alberi.

Conclusi anche la maggior parte degli interventi del piano di mezzo milione per sistemare le maggiori criticità nelle scuole di proprietà comunale.

La novità di questi giorni è però appunto la pulizia straordinaria di corso Garibaldi che coinvolge marciapiedi e basamenti. A dir la verità il lavaggio approfondito era già programmata da tempo: rientra infatti nelle «super pulizie, volute da Ciriani, di cui corso Garibaldi costituisce la fase tre. I precedenti step, come si ricorderà, avevano riguardato, a fine marzo, corso Vittorio Emanuele II, a inizio maggio, piazza XX Settembre.

In corso Garibaldi le operazioni andranno avanti presumibilmente fino a venerdì primo settembre in modo da finire in tempo per le manifestazioni del prossimo mese – e interesseranno tutto il corso fino all’incrocio con via XXX Aprile.

Il piano di radicali pulizie, mai effettuato prima, è stato disposto dal Comune, coordinato da Gea e eseguito da una ditta specializzata a livello nazionale che ha nel curriculum vanta diversi interventi simili in altre città e siti, tra cui l’aeroporto Marco Polo di Venezia, la stazione Bovisa e piazza Duomo a Milano, piazza dei Signori a Treviso. L’impresa sta tirando a lucido corso Garibaldi con modalità analoghe a quelle adottate per la Contrada Maggiore, allestendo cioè cantieri mobili che si sposteranno da un lato all’altro ogni 1-2 ore. I cantieri sono schermati con teli per evitare la dispersione di polvere e schizzi. Nell’area di volta in volta occupata dai cantieri non si può accedere a negozi, passi carrabili, vicoli e ingressi, salvo esigenze particolari e emergenze. Gea nei giorni scorsi ha comunque provveduto a distribuire lettere informative per avvertire commercianti e residenti.

La pulizia si sviluppa in quattro passi: la dispersione del detergente e il lavaggio con idropulitrice ad acqua; la pulizia meccanica ad aria compressa a bassa pressione con bicarbonato e acqua; il lavaggio dei residui; l’applicazione di un prodotto che proteggerà maggiormente le superfici lavate dalla penetrazione dello sporco, permettendo di rendere più agevoli e semplici i futuri interventi. I detergenti utilizzati sono vegetali, biologici e biodegradabili, privi di sostanze chimiche.

Condividi