Carabinieri, tre arresti tra violenza e truffa

PORDENONE – Tre gli arresti eseguiti dai carabinieri su ordine di carcerazione dell’Autorità Giudiziaria.

Si tratta di S.N., 33 anni di San Vito al Tagliamento, che deve scontare, in regime di detenzione domiciliare, la pena di 8 mesi di reclusione e 27 giorni di arresto per violenza a pubblico ufficiale, falsità in scrittura privata e violazione delle prescrizioni imposte dal foglio di via (fatti avvenuti in provincia di Pordenone nel periodo gennaio/luglio 2013).

Il secondo arrestato è H.M., 49 anni domiciliato a Chions, che deve scontare, in regime di detenzione domiciliare, la pena di un anno di reclusione per truffa aggravata commessa in Fano (PS) nell’agosto 2007.

Il terzo, N.G., 47 anni di Cordenons, che deve scontare 10 anni, 1 mese e 18 giorni di reclusione, nonché 3 mesi e 10 giorni di arresto, rispettivamente per violenza sessuale aggravata (commessa in San Quirino nell’ottobre 2009) e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere (in Cordenons nel febbraio 2000). L’uomo è stato associato al carcere di Pordenone.

Condividi