Ciriani “ripartiamo puntando sul made in Pordenone”

PORDENONE – Ripartiamo con responsabilità e fiducia, diamoci tutti una mano e puntiamo più che mai sul “made in Pordenone”, aiutando coloro che operano in città». Questo il messaggio che il sindaco Alessandro Ciriani ha lanciato tramite un video girato in un bar di Pordenone, all’aperto, e pubblicato sui social.

«Rispettando le regole – è stato l’appello ai pordenonesi e non – uscite e venite in città a bere un caffè, a mangiare una pizza, al ristorante, nei negozi. Basta depressione, abbiamo ricevuto un duro colpo ma Pordenone ha l’energia e l’intraprendenza per riprendersi. Non sarà facile ma ce la faremo».

Un invito alla speranza e all’ottimismo, quello di Ciriani, ma allo stesso tempo all’osservanza delle norme, come l’obbligo della mascherina e di mantenere le distanze. «Capisco che la mascherina è una seccatura – ha osservato – ma teniamola per contribuire al ritorno totale alla normalità, per generare serenità, per non dare armi a chi vorrebbe norme ancora più restrittive, per evitare disagi e proteste. Comportamenti responsabili aiutano a creare un clima complessivo di fiducia e armonia».

Il sindaco ha anche comunicato che domani riapriranno al pubblico i giochi nei parchi, che verranno sanificati settimanalmente, e le aree per sgambatura dei cani.

«A giorni – ha aggiunto – forniremo le indicazioni per i punti verdi comunali che saranno estesi da 4 a circa 7 settimane, e a prezzi popolari, per le famiglie che più di altre hanno subìto l’ermergenza covid».

In merito al capitolo cultura ed eventi, il sindaco ha riferito che «stiamo lavorando con associazioni e operatori culturali per tornare a organizzare attività e ridare alla città la sua vitalità nei limiti delle normative».

Quasi pronto, infine, il pacchetto di aiuti e sgravi fiscali destinati a imprese e famiglie, un fondo straordinario che l’amministrazione ha recuperato comprimendo le altre spese. Le misure verranno presentato nei prossimi giorni.

Condividi