Claudio Istrate (Kombat Gym Fiume Veneto) è il nuovo campione europeo di K1

PORDENONE – Claudio Istrate è il nuovo campione europeo professionisti di K1, categoria pesi massimi, per la sigla ISKA. E’ questo il verdetto del match clou del ventesimo Iron Fighter, la grande riunione di sport di combattimento tenutasi ieri, sabato 10 novembre, al PalaFlora di Pordenone. Il 23enne portacolori del Kombat Gym Fiume Veneto, allenato dal maestro di sempre, Gianbattista Boer, ha superato ai punti, al termine di 5 durissime riprese, il coloured britannico Kazadi Mwamba. “Ho sofferto davvero tanto – è stato il commento dello stesso Istrate – il mio avversario era molto alto e con un bel allungo. Io ho seguito le indicazioni che mi venivano dall’angolo, ho accorciato le distanze, gli sono sempre stato incollato e questa tattica alla fine ha pagato”. Netto il vantaggio del fighter rumeno naturalizzato italiano, che ha messo a segno colpi su colpi per centrare una vittoria importante, a lungo inseguita e meritatissima. Nel sotto clou tanto spazio alla mma: bella affermazione dell’italo moldavo Yuri Lapicus del Team Petrosyan per sottomissione sull’ucraino Valivakhin Oleksii; vittoria a sorpresa della veneziana Giorgia Chinello (che si allena anche a Pordenone all’Advanced Center), anche qui per submission, sulla fiorentina Gloria Peritore, campionessa del mondo di K1.

Vince anche il pordenonese Luca Puggioni (Advanced Team) per ko tecnico su Jefferson De Filippi (Training Day Team Napoli) all’inizio della terza ripresa, mentre il compagno di club David Aramian viene messo knock out da un pugno fortuito, mentre stava dominando la ripresa, nel match contro Alessio Palomba (Team Filippo Leone di Ancona).

Condividi