Comune, investimenti sulla città per oltre 29 milioni

PORDENONE – Approvato dalla giunta Ciriani il «Dup» (Documento unico di programmazione) per gli anni 2020-2022, in pratica il principale documento di programmazione dell’ente locale.

La somma stimata di investimenti è di quasi 19 milioni nel 2020 e di oltre 10 milioni nel 2021, per un totale di 29,433 milioni nel prossimo biennio, senza contare il 2022.

Soddisfatti il sindaco Alessandro Ciriani e l’assessore al bilancio Mariacristina Burgnich: «Dal Dup emerge che siamo in linea con il nostro programma e che non aumentiamo nessuna tariffa e tributo comunale. Inoltre, approvare il documento di programmazione prima del bilancio è segno di un buon lavoro di squadra e di avere ben chiaro quello che vogliamo fare».

Il dettagliato e corposo documento di 149 pagine elenca numerose opere e interventi programmati nei prossimi anni, settore per settore (a giorni sarà disponibile sul sito web per la libera consultazione). «Non un libro dei sogni, ma opere finanziate o che finanzieremo e realizzeremo».

Tra queste, l’amministrazione comunale pone come sempre particolare attenzione alle scuole, con la prosecuzione delle manutenzioni, dell’informatizzazione e l’implementazione di giochi e attrezzature. In elenco anche la realizzazione della nuova Lozer a Torre, per la quale il Comune ha reperito quasi completamente il finanziamento.

Nel campo del sociale previsti lavori di 1 milione e 400 mila euro per l’adeguamento di Casa Serena e della casa anziani di Torre.

Tra le voci riguardanti lo sport ci sono gli ampliamenti del Palazen e del polisportivo di Villanova, la sistemazione dell’area esterna dell’ex Fiera.

Per la valorizzazione dei beni e delle attività culturali figurano nel Dup il completamento della riqualificazione dell’Ex convento di San Francesco, dove il Comune ha insediato il nuovo format artistico “ExConventoLive”, la sistemazione della facciata di palazzo Ricchieri, sede del muso civico d’arte, l’ampliamento e la manutenzione straordinaria della casa della musica (l’edificio circolare accanto ai campetti esterni dell’ex Fiera).

Prosegue in modo deciso il restyling e la riqualificazione infrastrutturale della città nel suo complesso. Nel prossimo biennio programmate tra l’altro la sistemazione di piazzale San Lorenzo a Rorai, la messa in sicurezza delle ciclabili, tra cui quella di viale Grigoletti, e diverse riqualificazioni stradali per 1,1 milione.

In campo anche ulteriori 50 mila euro per un nuovo bando, simile a quelle dell’anno scorso, per aiutare le botteghe di quartiere fuori dal ring.

Nel comparto sicurezza il Dup prevede il potenziamento del sistema di videosorveglianza. Per la tutela ambientale e del suolo c’è la sistemazione idraulica di via Spezzadure e della vecchia discarica di Vallenoncello, oltre alla manutenzione delle aree verdi cittadine.

Il Documento mette in programma inoltre lo spostamento della farmacia comunale di via Montereale nella cittadella della salute.

La lista delle opere comprende pure il riordino e la riqualificazione dello spazio per le biciclette esterno alla stazione ferroviaria, con il potenziamento del bike sharing. In questo caso, però, la realizzazione è subordinata al finanziamento del ministero dell’Ambiente a cui il Municipio ha presentato il progetto e la domanda di sovvenzione.

Condividi