Comune, Loperfido riceve i cittadini nei quartieri

PORDENONE – Di solito è il cittadino che va dall’assessore, in Municipio. E invece questa volta sarà l’assessore che va dal cittadino, nel suo quartiere. A inaugurare la novità è Emanuele Loperfido, assessore alla sicurezza, polizia municipale, commercio e protezione civile.

«Da questo venerdì – spiega – partiranno gli incontri direttamente in quattro quartieri per raccogliere istanze e richieste e capire quali sono problemi e priorità a cui possiamo dare una risposta. Penso sia un modo realmente partecipato di amministrare, un’iniziativa che si inserisce nelle politiche di attenzione che cerchiamo di dedicare a tutto il territorio».

Loperfido riceverà a rotazione: il primo venerdì del mese a Torre (si comincia dunque il 3 novembre), nel punto comunale decentrato di piazza Don Lozer; il secondo venerdì a Villanova, al centro Glorialanza di via Pirandello; il terzo a Rorai, anche qui nel punto comunale decentrato aperto presso il Centro civico di via Pontinia 3, nell’area delle case popolari; il quarto a Vallenoncello a Casa Sist, in piazza Valle.

L’assessore incontrerà i cittadini dalle 17.30 alle 19. Per prenotare l’incontro si può scrivere un’email a emanuele.loperfido@comune.pordenone.it o clara.biasotto@comune.pordenone.it.

Si può anche telefonare dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12, allo 0434 392269. Peraltro, oltre agli appuntamenti nei quartieri, Loperfido continuerà a ricevere anche in Municipio.

Non è l’unica novità inaugurata dall’Amministrazione per instaurare un filo diretto con le frazioni della città. Per volontà del sindaco Ciriani, infatti, lo stesso primo cittadino e i suoi assessori svolgono periodicamente la giunta in «trasferta», incontrando i residenti dei rioni. E sempre nell’ottica della rigenerazione dei quartieri, il Comune ha aperto nei mesi scorsi, in via sperimentale, tre mercati rionali mattutini con i prodotti degli agricoltori nostrani a Km zero: lunedì a Villanova, giovedì a Torre, venerdì al Sacro Cuore.

Lanciata sempre in via sperimentale anche l’iniziativa «Il Comune vicino a te» con l’apertura di due punti decentrati comunali, a Torre e a Rorai Cappuccini, dove i residenti hanno a disposizione gli assistenti sociale, il poliziotto di quartiere, il servizio anagrafe con rilascio diretto di diversi certificati (per esempio di nascita, residenza, stato di famiglia, ecc.) e di altri su prenotazione.

Presente a Rorai Cappuccini anche un’infermiera volontaria e il servizio patronato. L’infermiera esegue piccole medicazioni, misura la pressione, dà suggerimenti e consigli, fa da collegamento con i medici di base e orienta l’utenza, specie anziana, ai servizi sanitari del territorio.

Il patronato fornisce assistenza gratuita per la compilazione dell’Isee e del Red. Gli operatori sono disponibili a rotazione, in orari differenti. Informazioni e recapiti sono sulla home page del sito del Comune, alla voce «In evidenza».

Tra le politiche di attenzione alle contrade cittadine vanno segnalati anche gli «eventi diffusi». Tra questi il Natale a Pordenone. Proprio in questi giorni l’Amministrazione sta imbastendo assieme alle associazioni il programma degli appuntamenti natalizi nei quartieri.

Condividi