Consiglio comunale, approvato piano traffico in centro

PORDENONE – Le quattro delibere all’esame del Consiglio comunale di Pordenone riunitosi lunedì 18 marzo sera sono state tutte approvate.

Il Piano di dettaglio del traffico per il centro storico sulla scorta del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS), presentato e illustrato dall’assessore all’urbanistica Cristina Amirante assistita dell’ ing, Fioerella Honsell, ha catalizzato praticamente l’intera seduta.

L’assessore ha esordito ricordando che si tratta di un piano particolareggiato, di uno strumento che approfondisce aspetti legati alla viabilità in centro città in tutte le sue componenti circolanti. Ha l’obiettivo ha precisato di soddisfare i fabbisogni di mobilità della collettività, mira a ridurre i livelli di inquinamento acustico ed atmosferico, è teso a favorire il risparmio energetico, ha ridurre l’incidentalità per garantire maggior sicurezza alla circolazione e ha riqualificare e rigenerare gli spazi pubblici.

Dallo studio propedeutico emerge che attualmente circolano 18 mila veicoli leggeri e 3500 pesanti e che i modelli di simulazione indicano una riduzione del 38% al mattino e del 45% al pomeriggio, del traffico parassita sulle strade interne ed esterne al ring.

Il piano prevede modifiche in sette aree del centro. Riorganizzazione della circolazione in piazza Risorgimento con una rotatoria tra viale Dante e viale della Liberta e pedonalizzazione dell’attuale strada nella zona nord della piazza; ridefinizione dell’intersezione di piazza Duca D’Aosta, teatro di diversi incidenti; doppio senso in viale Marconi e inversione di marcia in via Bertossi e via Brusafiera raggiungibili da via Cavallotti, per poi uscire in viale Marconi; realizzazione di due rotatorie, una tra le vie Beato Odorico e Marconi e l’altra tra le vie X XX Aprile, Marconi e Matteotti; ristrutturazione dell’intersezione di Largo San Giovanni; rotatorie all’incrocio tra via XX Aprile e Corso Garibaldi e in Largo San Giacomo con cambio di senso in via Damiani e doppio senso in via Oberdan tra via Damiani e via Mazzini; rotatoria in Largo Caduti di Nassiriya davanti alla stazione ferroviaria, un sovrappasso laterale alla strada nel primo tratto di Via Pola e ridefinizione dell’intersezione di piazza Quattro Novembre.

Rispetto alle considerazione emerse nel corso del dibattito, l’assessora Amirante fra argomenti e precisazioni tecniche, ha ricordato che su questo piano è fondamentale il monitoraggio con le conseguenti riflessioni in divenire e che il cronoprogramma degli interventi sarà stilato nella fase del progetto esecutivo. La delibera quindi è stata approvata con 25 voti a favore e 13 contrari.

Presentata dal sindaco Alessandro Ciriani è stata approvata all’unanimità la convenzione con i comuni di Cordenons e Porcia per il mantenimento del posto al nido d’infanzia comunale dei bambini che trasferiscono la propria residenza.

Ratificati anche il documento relativo alla regolazione dei rapporti giuridici ed economici esistenti tra il Comune di Pordenone e l’UTI Noncello proposto del Sindaco e, su impulso dell’assessora al bilancio Mariacristina Burgnich, la modifiche al vigente regolamento sui controlli interni.

Condividi