Controllo e sgombero di stranieri richiedenti asilo

PORDENONE – I Carabinieri della Compagnia di Pordenone, anche in risposta alla richiesta di maggior sicurezza nelle aree urbane particolarmente a rischio dopo le aggressioni reciproche registrate negli ultimi giorni, hanno dato esecuzione ad un servizio coordinato di controllo del territorio identificando complessivamente trenta profughi (29 pakistani ed un afghano) nelle aree urbane di via Bertossi, via Brusafiera, piazza Risorgimento, parco Querini e parcheggi sotterranei nell’area comunemente denominata “Bronx”.

I controlli, eseguiti da una quindicina di militari dell’Arma del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti, hanno consentito di accertare la regolarità ed il possesso dei documenti di soggiorno degli stranieri.

Di contro, si è constatato che una buona parte dei soggetti identificati (esattamente diciotto) si erano attrezzati con giacigli di emergenza, bivaccando in condizioni igienico sanitarie precarie all’interno del parco Querini (10) e del parcheggio del Bronx (8).

Gli stranieri, in attesa della definizione della loro posizione di rifugiati, sono stati fatti sgomberare.

Condividi