Coronavirus, Tropeano “dati non confortanti. Aumenta pressione su ospedali”

PORDENONE – “Anche oggi i dati forniti dall’Assessore Riccardi non sono confortanti”. E’quanto scrive sul suo profilo facebook l’assessore, e medico, Pietro Tropeano rispetto ai nuovi casi di covid di domenica 14 novembre.

“I nuovi contagi nella nostra regione sono stati 608 nelle ultime 24 ore di cui 122 a Pordenone su un totale di 4500 tamponi eseguiti con un indice di contagio (Rpt) poco meno del 14% (ieri era poco sotto l’11% e la settimana scorsa era del 9%).

Aumenta la pressione sulle strutture ospedaliere regionali occupate da poco meno di 450 pazienti con patologie da Sars Cov-2 di cui il 10% nelle terapie intensive.

Stesso discorso vale per i reparti Covid del Santa Maria degli Angeli delle medicine, della pneumologia, della terapia intensiva e del pronto soccorso costamente sotto pressione.

Un grande plauso alla generosità e professionalità dei tanti colleghi medici, delle infermiere ed infermieri, degli OSS, degli autisti che giornalmente ci proteggono”.

Condividi