Da sabato 23 mercato a pieno regime con tutti gli ambulanti

PORDENONE – Da sabato 23 maggio il mercato cittadino torna a pieno regime con tutti i banchi, sia alimentari che non alimentari, collocati in piazza XX Settembre e nelle vie Cesare Battisti, Mazzini, Martelli, Cossetti, Trieste, piazzetta dei Domenicani, piazza Risorgimento. Tale sistemazione, come si ricorderà, nasce dal trasloco degli ambulanti da piazza della Motta e dintorni, avvenuto poco prima dell’emergenza covid-19.

REGOLE ANTI COVID
Spariscono i varchi di ingresso e uscita, ma rimangono tutte le regole anti contagio, da seguire con particolare scrupolo: distanze, mascherine, divieto di assembramenti, guanti se si intende toccare la merce. Sul rispetto delle norme vigileranno polizia locale e protezione civile.

«Invitiamo tutti al buon senso, al dovere civico e alla responsabilità – è l’appello dell’assessore al commercio e alla sicurezza, Emanuele Loperfido – il distanziamento e le regole vanno rispettate non tanto per il timore di sanzioni, quanto per tutelare la salute nostra e altrui. Dimostriamo assieme che Pordenone riparte dando ancora una volta l’esempio di una comunità in cui l’alta qualità della vita deriva anche dal senso civico di tutti». E se ai cittadini va rivolto «l’invito a non mettere in difficoltà gli ambulanti, quest’ultimi dovranno attenersi alle linee guida per le riaperture».

In particolare gli operatori, che come tutti devono rispettare sempre le distanze e indossare la mascherina (mentre l’uso dei guanti può essere sostituito dall’igienizzazione frequente delle mani), devono anche mettere a disposizione della clientela, in ogni banco, prodotti igienizzanti per le mani.

Chi vende abbigliamento dovrà rendere disponibili guanti monouso che, come detto, il cliente ha l’obbligo di utilizzare se vuole toccare la merce per sceglierla. Ogni ambulante, inoltre, deve pulire e igienizzare le attrezzature prima dell’avvio del mercato.

DIVIETI DI SOSTA E CIRCOLAZIONE
Il Comune rammenta anche che nelle aree di mercato vige per chiunque, anche per i residenti, il divieto di sosta dalle 6.30 alle 14.30 e di circolazione dalle 8 alle 14.30. Ci si deve dunque organizzare per non lasciare l’auto dentro la zona, pena la rimozione.

Naturalmente potranno circolare forze dell’ordine, mezzi di soccorso e emergenza (o utilizzati comunque a tal fine) e protezione civile. Rimangono inoltre valide le deroghe al divieto di circolazione per invalidi, malati sottoposti a terapie indifferibili, medici in visita urgente, servizi di pubblica utilità non rimandabili, veicoli di servizio del Comune (l’elenco dettagliato delle deroghe è pubblicato sul sito municipale).

Va inoltre ricordato che chi ha il garage dentro la zona mercato può sottoscrivere abbonamenti mensili ai parcheggi esterni a 4 euro se residente, a 11 euro se professionista e lavoratore.

Gli abbonamenti agevolati danno diritto a parcheggiare al multipiano Rivierasca e su qualsiasi parcheggio blu fuori la zona mercato. L’agevolazione vale solo dalle 18 del martedì alle 15 del mercoledì, e dalle 18 del venerdì alle 15 del sabato. Le famiglie potranno fare abbonamenti per ciascuna auto.

Condividi