Domenica 16 sul Noncello escursioni fluviali no stop

PORDENONE – Torna «Porte aperte sul Noncello», l’iniziativa promossa dal Comune per riscoprire e rivivere il fiume cittadino. Questa volta, però, la Rivierasca rimarrà aperta alle auto.

«In questo periodo di gite fuori porta – spiega l’assessore Guglielmina Cucci – abbiamo ritenuto di organizzare un’edizione più leggera ma, pur non essendoci gli stand sulla strada, gli eventi non mancheranno e si svolgeranno tra il “fiume e il municipio” come recita il sottotitolo della manifestazione scelto per questa domenica».

Dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19 ci si potrà imbarcare a bordo del Pontoon Boat per un’escursione fluviale sul Noncello a cura dell’associazione Gommonauti Pordenonesi. Partenze dall’area imbarcadero del pontile Marcolin.

In programma anche visite naturalistiche alla scoperta delle sponde e della zona del fiume, dalle 10 alle 17.30, con punto di ritrovo sempre all’imbarcadero. A proporle è Eupolis studio associato.

Alle 17 visita guidata al centro storico cittadino, con partenza dal ponte di Adamo ed Eva, a cura dell’Associazione Sviluppo e Territorio.

Alle 18.30 aperitivo nell’area antistante la Loggia municipale dell’associazione Pro Loco Pordenone

Dalle 19.30 la Loggia diventerà teatro dell’affascinante milonga, il tradizionale tango argentino. Il pubblico potrà partecipare a lezioni con i maestri Ariel Yanvski, direttamente da Buenos Aires, e Chiara Del Savio.
Alle 20.30 esibizione dei maestri de «El Abrazo Cerrado», l’associazione che promuove i balli argentini.

La domenica tra il Noncello e la Contrada maggiore si chiuderà vicino alla Loggia con il brindisi finale di EnoPordenone, l’associazione che raccoglie i produttori pordenonesi di vini.

Condividi