Don Bosco, importante riconoscimento a Roma per i 50 anni

PORDENONE – Importante riconoscimento di “Benemerenza”, dato per i cinquant’anni di attività nel settore giovanile e scolastico della F.I.G.C., alla Associazione A.S.D. Salesiana Don Bosco di Pordenone, su segnalazione del Comitato F.I.G.C. di Pordenone.

La “Polisportiva Giovanile Salesiana” nata nel 1967 (51 anni fa) registra, però, nei suoi atti un primo documento la cui effettiva data di nascita risale al 1947 (ben 71 anni fa).

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato dal Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, dal Commissario Straordinario della FIGC Roberto Fabbricini, insieme al Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Vito Roberto Tisci, al Presidente della ASD Salesiana Don Bosco di Pordenone Manuele Del Savio
per il lavoro svolto al servizio del calcio dilettantistico e giovanile con passione e professionalità.

La cerimonia, inserita nel protocollo delle celebrazioni per i 120 anni della FIGC, ha portato l’attenzione su un movimento di migliaia di federati FIGC che, lontano dai riflettori, lavorano al servizio di uno sport che ha un grande valore sociale grazie alla continuità di azione e alla dedizione costante di società che alimentano ogni giorno quel senso di appartenenza al territorio e alle comunità, prerogativa fondamentale per costruire un calcio di base sano e proiettato al lavoro con sempre maggiori margini di sviluppo.

Sono state premiate anche Associazioni con 75 anni di presenza e attività nel settore giovanile.

Il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico, Roberto Tisci sottolinea così il senso dell’evento: “È un premio all’impegno e alla passione, un riconoscimento ai singoli e alle società che quotidianamente sostengono le attività della Federazione con il loro lavoro e i loro sacrifici, anche economici. È un premio per quanto svolto nel territorio in favore dello sviluppo di un movimento fondamentale per la crescita del calcio, che conta migliaia di tesserati in Italia e rappresenta un valore non soltanto sportivo, ma anche formativo ed educazionale.”

La A.S.D. Salesiana Don Bosco è stata fondata il 20 giugno 1947. Fin dalla sua fondazione continua ad essere un punto di riferimento per molti giovani e per le loro famiglie. La storia e l’attività della A.S.D. Salesiana don Bosco calcio si svolge interamente dentro l’esperienza dei Salesiani presenti a Pordenone con la loro scuola e con l’oratorio fin dal 1924.

L’attività calcistica della Società fa parte integrante del progetto educativo salesiano. Le famiglie, che frequentano quotidianamente le scuole (circa 500 ragazzi), usufruiscono spesso di questo servizio ludico-educativo.

Lo scopo della società sportiva, si configura come sport per tutti, nessuno escluso, e propugna valori e scelte della comunità educativa per il mondo dello sport.

L’impegno della A.S.D. è quello di far vivere l’esperienza dello sport come momento di maturazione umana all’interno di una visione cristiana dell’uomo e della realtà secondo lo stile pedagogico di Don Bosco.

La storia calcistica della A.S.D. Salesiana Don Bosco annovera tra i suoi trascorsi la partecipazione, oltre ai vari campionati del settore giovanile scolastico, anche la partecipazione nel 1961 e nel 2003/2014 al campionato regionale di Promozione.

Attualmente sono iscritti alla società 130 ragazzi nel settore giovanile scolastico.

Condividi