Donne protagoniste, “Le scrittrici dimenticate” il 15 marzo

PORDENONE – Per il secondo appuntamento della rassegna Donne protagoniste, venerdì 15 marzo, ore 18.00, al Casello di Guardia, l’Associazione Le Muse Orfane presenta la conferenza “Le scrittrici dimenticate”, a cura di Silvia Lorusso Del Linz, letture di Viviana Piccolo, introduzione di Franca Benvenuti.

L’incontro è realizzato con la collaborazione dell’associazione In prima persona – uomini contro la violenza sulle donne e il Circolo della cultura e delle arti di Pordenone.

“Le donne scrivono, molto, e da sempre. Eppure nei libri di scuola sono ai margini, se non addirittura introvabili. Sulle penne femminili è stata calata una coltre di nebbia, privando così della luce le loro opere e i loro nomi. Sta a noi riportarle in superficie, rendere visibile il contributo delle donne nella poesia, nella letteratura, nella storia, in molti casi volutamente oscurato, per pregiudizio, quando non per principio”.

Questa è la lucida analisi di Silvia Lorusso del Linz, scrittrice e regista teatrale, che da anni conduce un’approfondita ricerca sul tema e che, per la rassegna Donne Protagoniste, accenderà la luce dei riflettori su Anna Banti, Paola Masino e Anna Maria Ortese. Tre scrittrici che, impegnate autorevolmente nel dibattito intellettuale del loro tempo, hanno inciso con la loro personalità e scrittura nella vita culturale e sociale del ‘900.

Il piacere di scoprire o riscoprire queste tre “scrittrici dimenticate”, attraverso la lettura di brevi passi tratti dai loro romanzi, è affidato alla voce intensa dell’attrice Viviana Piccolo.

Franca Benvenuti

Condividi