Droga, Carabinieri arrestano 13 persone tra Fvg e Veneto

PORDENONE – I Carabinieri della Compagnia di Sacile hanno arrestato 13 persone nel corso di una operazione antidroga compiuta tra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto. Dall’alba di oggi, 22 maggio, i militari dell’Arma hanno dato esecuzione a misure cautelari decise dal Gip di Pordenone nei confronti di 6 persone nelle province di Pordenone, Venezia e Padova.

Fra le persone coinvolte nel Pordenonese, sono stati messi agli arresti domiciliari Elisa Mattiuzzi, 23enne di Sacile; Simone Bessega, di 27 anni, residente a Caneva; Ronaldo Merkaj, albanese di 22 anni che vive a Sacile.

Nicole Williams, 26enne di Aviano, ha l’obbligo di residenza nel proprio comune. Infine, in carcere è finito un nigeriano di 24 anni, Wahab Abdul Sanni, che abita a Pordenone dove fa l’operaio.

Sono state segnalate alle competenti Prefetture, quali assuntori di stupefacenti, circa sessanta persone, di cui 33 nella Destra Tagliamento: sono prevalentemente cittadini italiani di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Si tratta per lo più di operai o disoccupati.

L’inchiesta è finalizzata al contrasto della cessione di eroina e cocaina compiuta da cittadini italiani, nigeriani e albanesi.

L’indagine è stata avviata a ottobre scorso e riguarda anche le province di Treviso e Rovigo: nel corso delle verifiche erano già state arrestate 8 persone in flagranza di reato.

 

Condividi