Finanza sequestra 18 chili di marijuana. Arrestata una spagnola

PORDENONE – I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Pordenone, a seguito di un’indagine specifica, hanno eseguito una perquisizione domiciliare in un’abitazione in provincia di Pordenone occupata da una cittadina spagnola di origini colombiane.

L’attività ha consentito di rinvenire nella casa circa 18 kg di cannabis, in parte ancora in coltura (circa 70 piante) e in parte già trasformata in marijuana pronta per il successivo commercio, nonché oltre 60 semi d ella stessa pianta non ancora messi a coltura.
Il vivaio casalingo disponeva di molte attrezzature specifiche per la coltivazione indoor della cannabis, quali lampade per l’accrescimento delle piante, un sistema di termoregolazione nonché apparati per la ventilazione e l’umidificazione dell’aria.

Tutte le grate di aerazione della villetta erano state accuratamente schermate affinché il caratteristico e penetrante odore proveniente dalle piante non si spandesse nel circondario, mettendo in allarme il vicinato.

La responsabile è stata tratta arrestata dagli uomini del colonnello Stefano Commentucci per produzione e detenzione ad uso non personale di sostanze stupefacenti.

Condividi