Furto negozio Napapijri, Polizia ferma tre romeni

PORDENONE – La Questura di Pordenone ieri pomeriggio, 2 ottobre, ha recuperato l’intera refurtiva del furto commesso ai danni dell’esercizio commerciale “Napapijri” e fermato tre cittadini romeni, 2 uomini ed una donna: J. E. C di anni 28, L. A. di anni 24 e M. A. di anni 29 (donna).

Gli stessi sono stati sottoposti a Fermo di Indiziato di Delitto in quanto nel corso delle indagini emergevano gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di furto aggravato, perpetrato a Pordenone ai danni dell’esercizio commerciale “Napapijri” sito in corso Vittorio Emanuele nr. 16.

L’intera refurtiva, del valore di euro 50.000 circa, è stata interamente recuperata e restituita all’avente diritto.

Nel pomeriggio di ieri, i fratelli Fioretti, titolari del negozio di abbigliamento “Napapijri”, sito a Pordenone, nel centralissimo corso vittorio Emanuele, si erano recati in Questura dove avevano riconosciuto l’intera refurtiva, come quella sottratta la scorsa notte dal loro negozio.

La merce recuperata , avente un valore pari a circa 50 mila euro non era coperta da assicurazione.

I fratelli Fioretti, hanno manifestato tutta la loro soddisfazione ai poliziotti della Questura di Pordenone per la fulminea e totalizzante risposta in termini di sicurezza.

Condividi