“Futuro Contemporaneo” n. 2: confronto sul sito web e sui social

PORDENONE – La seconda edizione di “Futuro Contemporaneo” (12, 13 e 14 maggio), rinviata a causa delle limitazioni dovute alla pandemia di Coronavirus, si sta svolgendo sul sito web www.circolostampa-pordenone.it, anziché dal vivo, e tra breve sarà lanciata sui social. Il trittico si propone di considerare, alla luce dei fatti e dell’evoluzione della civiltà della scienza e della tecnica, i pro e i contro (culturali, etici, morali, sociali) di un futuro sempre più scientifico e tecnologicamente avanzato.

Per il secondo anno consecutivo, dunque, il Circolo della Stampa di Pordenone porta avanti un confronto su un futuro scientifico e tecnologico sempre più accentuato e mai così innovatore, che è già tra noi e ci condiziona nel bene e nel male, tra entusiasmi, avversità e dubbi. L’edizione 2020 è dedicata alla medicina, un tema che la pandemia da Covid-19 ha posto con forza al centro delle nostre attenzioni.

Tanto per fare un esempio, tutti ci interroghiamo sull’automazione che, in particolare nella medicina, ci pone inevitabilmente di fronte a una scelta, cioè come considerare questo aspetto provocatorio: i robot sono un vero aiuto alla diagnostica e alla cura? Sono i futuri medici e i futuri infermieri?

Autori degli interventi sono, in ordine alfabetico, i relatori ufficiali: Massimiliano Berretta (dirigente medico e ricercatore al Centro di riferimento oncologico di Aviano), Emanuele Bianchini (ingegnere aeronautico e progettista di intelligenze artificiali a Boston), Loris Del Frate (giornalista, capo della redazione dell’edizione pordenonese de Il Gazzettino), Angelo Luminoso (educatore e uomo di cultura, preside emerito del liceo Leopardi-Majorana), Daniele Morgera (giornalista, inviato Rai), Paolo Mosanghini (vicedirettore Messaggero Veneto), Paola Nosella (referente del Centro di terapia del dolore di San Vito al Tagliamento), Franco Scolari (direttore del Polo tecnologico di Pordenone e componente del Consiglio nazionle di etica delle intelligenze artificiali), Gaya Spolverato (specialista di chirurgia oncologica nella clinica universitaria dell’ospedale di Padova, presidente e cofondatrice di Women in Surgery).

Sul sito del Circolo della Stampa sono comparsi per primi gli interventi di Daniele Morgera, Gaya Spolverato e Angelo Luminoso. A breve seguiranno, sempre a gruppi, gli altri. Successivamente saranno pubblicati i contributi di studiosi, esperti, educatori, informatori che intendano partecipare a questo confronto di idee e di esperienze.
Infine, vale la pena ricordare due punti importanti di “Futuro contemporaneo”:
– l’evento è parte del concorso giornalistico nazionale “Premio Simona Cigana”;
– si avvale del sostegno di Comune di Pordenone, Polo Tecnologico di Pordenone, Confindustria Alto Adriatico, Confartigianato Pordenone, Camera di commercio di Pordenone-Udine, Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, Assostampa del Friuli Venezia Giulia.

Condividi