Il Dialogo Creativo, i vincitori dell’edizione dedicata a Touria e Hiba

PORDENONE – Sono dieci i ragazzi premiati alla quinta edizione del concorso di scrittura organizzato nell’ambito della rassegna culturale “Il dialogo creativo”, conclusa il 29 febbraio scorso. Sono stati coinvolti studenti e insegnanti di nove istituti secondari di primo e secondo grado del Friuli Venezia Giulia, in particolare della Destra Tagliamento. Il concorso è nato per ricordare Touria e Hiba, la donna e la bambina di origini marocchine uccise dal marito e padre nell’aprile del 2015 a Pordenone.

Quest’anno, a colpire la giuria, è stata soprattutto la qualità degli elaborati dei più giovani, gli studenti delle scuole medie, che più di tutti hanno saputo esprimersi in maniera originale, adattando forme classiche come quella del diario al contesto attuale, in cui virtuale e reale si intersecano.

La cerimonia di premiazione è rinviata a data da definirsi ma gli organizzatori hanno ritenuto comunque opportuno dare notizia dei risultati agli insegnanti, agli studenti e alla cittadinanza, come piccola gratificazione per i vincitori e come segno di incoraggiamento, con il messaggio che la scrittura, la lettura e in generale la cultura possono offrire un’opportunità di evasione in questo momento così difficile.

Primi classificati tra gli studenti delle medie sono Paolo Fumi e Filippo Gnoato della classe II B del Centro Storico di Pordenone, con un testo capace di incuriosire e stupire, veicolando in modo semplice messaggi profondi.

Si è classificata seconda Gaia Gardin, classe II A dell’istituto “Italo Svevo” di Fontanafredda. Terzi ex aequo sono Mattia De Marchi, classe III C della “Giacomo Zanella” di Porcia, Angelica Calderan, III E della “Italo Svevo” di Fontanafredda e Beatrice Vicenzotto della II B alla “Pier Paolo Pasolini” di Pordenone.

Una menzione speciale fuori concorso è stata assegnata a Sofia Bianchini, della classe II B della “Pier Paolo Pasolini” di Pordenone.

Al primo posto tra gli studenti delle superiori è Ludovica Comin, della classe III F ai Licei “Le Filandiere” di San Vito al Tagliamento. Secondo è Matteo Donnici, della IV D all’I.S.I.S. “Lino Zanussi” di Pordenone. Infine Giulia Osquino, classe II A, sempre ai Licei “Le Filandiere” di San Vito al Tagliamento, si è classificata terza.

L’iniziativa, promossa dall’associazione L’Altrametà, è realizzata in collaborazione con la Carta di Pordenone, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, e grazie al contributo della cooperativa sociale Itaca.

A giudicare gli elaborati, è stata una giuria composta da Chiara Cristini, consigliera di parità e presidente della Carta di Pordenone, Maria De Stefano e Rosa Paola Ellero, del Centro Antiviolenza Voce Donna, Fabio Della Pietra, giornalista presso la Cooperativa Itaca e Elisa Cozzarini, giornalista e scrittrice.

INFO:​ildialogocreativo@gmail.com
​www.ildialogocreativo.it

Condividi