“La scena delle donne” interrotta, anticipazioni online

PORDENONE – Esattamente come in marzo la Scena delle donne in programma dal 4 novembre si blocca alla partenza, ma per rispettare gli appuntamenti del calendario faremo nelle stesse date di novembre del 4, 12 e 18 le anticipazioni on-line degli spettacoli che vengono posticipati a dicembre, un evento sarà totalmente on-line e poi seguiranno gli appuntamenti in teatro dal 25 novembre fino al 11 dicembre. Quindi la programmazione con qualche aggiustamento non si ferma.

Nove gli appuntamenti in tutta la regione con alcuni spettacoli che erano stati sospesi in primavera e diverse proposte teatrali contro la violenza sulle donne.

La manifestazione dal 2006 porta alla ribalta lo sguardo, l’immaginario e la creatività femminile in teatro per colmare la lacuna della rappresentazione del mondo e della vita ancora in gran parte appannaggio della parte maschile dell’umanità.

Solo scorrendo i titoli dei cartelloni teatrali dei maggiori teatri italiani si rileva infatti che quasi l’80% degli spettacoli rappresentati sono scritti e diretti da uomini e non perché le donne non scrivano o non dirigano, ma perché hanno meno accesso alla scena teatrale, come d’altronde capita in altri settori sia dell’arte che del lavoro. È necessario invece conoscere quello che le donne creano nell’arte ed aprire la prospettiva femminile sulla vita e la cultura per cambiare la disparità di genere e raggiungere una effettiva parità.

Sono passati più di cent’anni dalle prime suffragette che lottavano per il diritto di voto ma la rivoluzione delle donne è ancora da compiere mentre la violenza sulle donne non accenna a diminuire. Per questo la manifestazione affronta questo tema cercando di andare alle radici del fenomeno e soprattutto coinvolgendo gli uomini che ne sono protagonisti, infatti la violenza sulle donne riguarda gli uomini e la cultura che ne sta alla base. Nel calendario infatti è compresa anche una conversazione/provocazione rivolta soprattutto agli uomini, “Da uomo a uomo” per smascherare la cultura patriarcale da cui nasce la violenza maschile sulle donne.

Gli eventi on-line saranno diffusi in diretta sulla pagina Facebook della Compagnia e sul nostro canale Youtube alle 18.00.

La manifestazione ha il sostegno
della Regione Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli, dell’EDR di Pordenone,
fa parte del protocollo dei Comuni e Pari Opportunità, e ha la collaborazione di Voce donna.

INFO E PRENOTAZIONI 043440115 – info@compagniadiartiemestieri.it

Programma su www.compagniadiartiemestieri.it

Condividi